Calcioscommesse: Lecce e Grosseto rischiano retrocessione. Nessun provvedimento per il Padova

Calcioscommesse: Lecce e Grosseto rischiano retrocessione. Nessun provvedimento per il Padova

Ci sono anche Antonio Conte, Simone Pepe e Leonardo Bonucci nell’elenco dei deferiti che questa mattina la Procura federale ha inviato alla Disciplinare in merito al secondo processo sportivo del Calcioscommesse. Conte è indagato per omessa denuncia in relazione alle partite Novara-Siena e AlbinoLeffe-Siena del campionato 2010-11. La Procura non ha ritenuto di avere gli elementi per procedere con l’accusa di illecito sportivo.

Più grave la situazione di Leonardo Bonucci: il difensore della Juventus è indagato per illecito sportivo, così come Daniele Portanova e Andrea Masiello. Tra gli indagati figurano anche Simone Pepe e Marco Di Vaio, in entrambi i casi per omessa denuncia.

Tra le società sotto accusa, quelle che rischiano di più sono Lecce e Grosseto: indagate per responsabilità diretta potrebbero essere a rischio retrocessione. Il Siena è invece a rischio penalizzazione per responsabilità oggettiva.

Non c’è traccia del Padova e dei suoi tesserati in questa nuova tranche di deferimenti. Solo l’ex biancoscudato Simone Bentivoglio è stato deferito per illecito sportivo ed omessa denuncia. Ecco tutte le società coinvolte: Lecce per responsabilità diretta, oggettiva e presunta, responsabilità diretta per il Grosseto, responsabilità oggettiva per Bari, Udinese, PortoSummaga, Sampdoria, Siena, Bologna, Ancona, Novara, Torino, Varese ed AlbinoLeffe.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy