Contatti frenetici dietro le quinte: Bitonci incontra Penocchio, Cestaro parla con Polito. Ma chi farà  la prima mossa?

Contatti frenetici dietro le quinte: Bitonci incontra Penocchio, Cestaro parla con Polito. Ma chi farà  la prima mossa?

Come in una partita a scacchi, l’attuale situazione del Calcio Padova assomiglia sempre di più allo stallo. I giocatori in questione sono bloccati e sembrano non avere più mosse disponibili. A meno che non intervengano fattori esterni, denaro immesso nelle casse per consentire la mossa in assoluto più urgente: pagare gli stipendi di marzo-aprile e trovare la fideiussione bancaria a prima richiesta dell’importo di euro 600.000.

Nei giorni scorsi il sindaco Massimo Bitonci non ha visto solo l’ex presidente Marcello Cestaro. C’è stato un incontro (per alcune fonti solo un contatto telefonico) anche con l’attuale numero uno del Padova, Diego Penocchio. L’imprenditore bresciano in realtà è stato piuttosto criptico con il Primo Cittadino e non ha voluto scoprire troppo le carte. Bitonci avrebbe chiesto a Penocchio maggiore chiarezza sull’attuale situazione economica del club, ma non avrebbe ricevuto risposte esaurienti in merito, tutt’altro. L’unica àncora di salvataggio, come scrive oggi Il Mattino, è rappresentata da Cestaro, che pubblicamente ha detto di non voler in nessun modo anticipare i soldi della sponsorizzazione, ma si sta muovendo dietro le quinte per evitare il fallimento, a patto di trovare una nuova proprietà che sarebbe rappresentata dalla cordata di cinque imprenditori guidati da Guerrino Polito, con cui Cestaro è in continuo contatto. Polito non ha intenzione di sborsare un solo euro per il “passato”, come il Cavalier Cestaro ha definito i debiti del Padova: ma, allora, chi pagherà gli stipendi e quale banca appoggerà il Padova per la fidejussione?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy