àˆ un Padova joga bonito, in arrivo altri talenti sudamericani

àˆ un Padova joga bonito, in arrivo altri talenti sudamericani

Fabrizio De Poli snocciola i nomi uno dopo l’altro, a testa bassa, cercando di non far trasparire una certa soddisfazione nell’aver (quasi) concluso trattative importanti: “Ma un plauso va alla società – spiega subito – perchè ha capito dove e come intervenire per sbloccare certe situazioni”. Dopo la sorpresa Dentello Azzi, che si aggiunge a Neto Pereira (ufficializzato ieri), altri volti nuovi oggi alla partenza da Piazzola: “C’è il croato Sahin e c’è il giovane Bazzucchi (altro portiere, classe ’97), ma durante il ritiro ne valuteremo molti. Come l’anno scorso? Più o meno, dipende poi come andranno altre trattative che sto seguendo”. Poi De Poli entra nel merito di alcune operazioni importanti che potrebbero sbloccarsi a breve e qui c’è davvero da sognare ad occhi aperti: sta nascendo un Padova che non deve temere proprio nessuno in Lega Pro. In dirittura d’arrivo ci sono un terzino sinistro del ’96 uruguaiano e un centrale, stessa data di nascita, argentino. Quest’ultimo nei piani della società viene considerato alla pari dei titolari, nonostante la giovane età. Poi un paio di centrocampisti, entrambi over: un ’88 argentino già affermato, che l’Inter qualche anno fa aveva pagato fior di quattrini prima di parcheggiarlo in un club del centro Europa (top secret il nome, De Poli non si sbilancia) e un altro centrocampista straniero che ha giocato diversi anni in Italia. Sembra di capire che in difesa ci saranno molti under (portieri e terzini per adesso sono tutti giovanissimi), mentre dal centrocampo in su si punta sull’esperienza. Intanto bastano nomi del calibro di Neto Pereira, Altinier, Diniz senza contare il gruppetto della promozione con Cunico, Ilari, Petrilli, Mazzocco e gli altri per far sognare i tifosi già al 18 luglio. Ma siamo sicuri che da qui alla fine del mercato ne vedremo delle belle. Sta nascendo un Padova molto interessante e, vista la presenza di tanto Sudamerica, probabilmente altrettanto divertente in campo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy