FINALE Coppa Italia Serie D, Padova-Virtus Vecomp 2-1 (30′ Cunico, 65′ Bruzzi, 89′ Goncalves)

FINALE Coppa Italia Serie D, Padova-Virtus Vecomp 2-1 (30′ Cunico, 65′ Bruzzi, 89′ Goncalves)

Segui con noi in tempo reale, a partire dalle 15.45, Padova-Virtus Vecomp Verona, gara valevole per il primo turno della Coppa Italia Serie D, in diretta dallo Stadio Euganeo.

In caso di parità al termine dei 90′ si procederà subito con i calci di rigore.

 

Padova (4-2-3-1): Petkovic; Dionisi, Sentinelli, Niccolini, Degrassi (58′ Bragagnolo); Segato, Mazzocco (77′ Pittarello); Ilari, Cunico (82′ Bedin), Bruzzi; Ferretti. A disposizione: Vanzato, Thomassen, Russo, Busetto, Formigoni, Aperi. Allenatore: Parlato.

Virtus Vecomp Verona (4-3-1-2): Tenderini; Peroni (46′ Mensah), Frinzi, Rizzi, Vona (77′ Ronca); Burato (70′ Cecco), Allegrini, Boldini; Rante; Scapini, Goncalves. A disposizione: Pellegrinelli, Candio, Santuari, Lechtaler, Lonardoni, Elia. Allenatore: Fresco.

Arbitro: Gosetto di Schio (Assistenti Sattin e Bozzolan).

Note: ammoniti: Sentinelli, Vona e Rante

 

SECONDO TEMPO:

93′ Fischio finale! Padova-Virtus Vecomp Verona 2-1! Vittoria meritata da parte degli uomini di Parlato. Buona prova complessiva da parte della squadra. Sugli scudi Dionisi, Cunico e Ilari. Squadra sotto la Fattori per ricevere i giustificati applausi da parte dei tifosi.

92′ La Virtus Verona spinge sull’acceleratore in cerca del pari: Goncalves va al cross, velo di Scapini, ma la palla termina sui piedi della difesa biancoscudata.

90′ Tre minuti di recupero.

89′ Gol della Virtus Verona. Disattenzione difensiva biancoscudata. Goncalves ne approfitta ed angola con precisione alle spalle di Petkovic in uscita.

86′ Conclusione velleitaria di Segato dalla lunga distanza.

82′ Terzo ed ultimo cambio per il Padova: esce tra gli applausi capitan Cunico. Al suo posto fa il suo ingresso in campo Bedin.

81′ Petkovic sicuro in presa alta su un traversone avversario.

77′ Secondo cambio anche per il Padova: il neoarrivato Pittarello prende il posto di Mazzocco. Conseguente cambio di modulo: Parlato passa al 4-2-4 con Cunico e Segato ad agire di fronte alla difesa. Cambio anche per la truppa di Fresco: fuori Vona, dentro Ronca.

75′ Occasione Padova: galoppata sulla sinistra di Dionisi, palla in mezzo per Ferretti, ma la conclusione di punta dell’argentino termina a lato di poco alla destra di Tenderini.

74′ Il Padova si chiude sulla difensiva e cerca il contropiede. L’obiettivo è difendere il doppio vantaggio.

70′ Secondo cambio per la Virtus Verona: dentro Cecco al posto di Burato.

68′ Punizione di Goncalves controllata senza problemi da Petkovic.

65′ GOL DEL PADOVA! Missile dal limite dell’area di Bruzzi, lesto ad impossessarsi di un pallone vacante. Conclusione imparabile per Tenderini.

62′ Cucchiaio di Cunico per Ilari, traversone per Bruzzi, che prova la conclusione, ma la sfera viene controllata in presa bassa da Tenderini.

60′ Ci prova ancora Bruzzi su servizio di Cunico: tiro debole e fuori misura.

58′ Cambio tra le fila biancoscudate: fuori Degrassi, dentro Bragagnolo.

53′ Padova vicino al gol: Ilari incontenibile sulla destra, palla in mezzo per la corrente Bruzzi, che però sbaglia lo stop e si fa ribattere la conclusione in calcio d’angolo.

50′ Occasionissima per la Virtus Verona: Scapini cerca il destro a giro da ottima posizione, la sfera sibila a fianco all’incrocio della porta difesa da Petkovic e termina sul fondo.

48′ Il veloce neoentrato Mensah scappa sulla destra, serve al centro Rizzi, ma la conclusione del difensore risulta fuori misura.

47′ Un solo cambio al rientro: tra le fila della Virtus Verona entra Mensah (attaccante) al posto del terzino destro Peroni.

46′ Ripartiti!

PRIMO TEMPO:

45’+1′ Duplice fischio. Squadre negli spogliatoi. Padova meritatamente in vantaggio.

45′ Un minuto di recupero.

43′ Cunico sguscia tra le maglie della difesa avversaria, ma il suo tiro viene respinto dall’estremo difensore ospite.

42′ Lancio dalle retrovie in direzione di Goncalves. La difesa biancoscudata fa buona guardia.

40′ Ferretti sgomita per arrivare alla conclusione, che risulta però debole e di facile gestione per Tenderini.

39′ Burato tenta la botta al volo dai venti metri: conclusione alta.

36′ Altro calcio di punizione in favore della squadra rossoblù, ma la mira di Goncalves è ancora difettosa.

33′ Insidiosa punizione di Goncalves: ottimo Petkovic in tuffo a sventare il pericolo.

32′ Punizione dai trenta metri in favore della Virtus Verona: conclusione debole e centrale.

30′ GOL DEL PADOVA! Ottima iniziativa del vivace Ilari sulla destra, palla dentro per capitan Cunico, che riesce ad agganciare la sfera e a trafiggere Tenderini. Gol meritato per gli uomini di Parlato.

27′ Bruzzi prova la conclusione dal lato sinistro dell’area di rigore: palla alta.

25′ Buona iniziativa di Ilari sull’out di destra, ma il suo cross viene sventato dalla retroguardia ospite.

21′ Mazzocco verticalizza per Ferretti, ma El Rulo non riesce a liberarsi della costante doppia marcatura dei centrali avversari Rizzi e Frinzi, che gli soffiano la sfera.

19′ Buon momento per i ragazzi di Parlato, che costringono la Virtus Verona sulla difensiva.

17′ Sponda aerea di Ferretti per Dionisi: l’ex Pordenone prova la conclusione ma Tenderini ci mette una pezza.

13′ Applausi per Ferretti che, spalle alla porta, prova la conclusione braccato da due difensori avversari. Palla però oltre la traversa.

10′ Gol annullato al Padova: Mazzocco pesca l’angolino destro dai venti metri, ma l’arbitro ravvisa un fuorigioco biancoscudato sulla traiettoria del tiro.

8′ Dionisi serve Ferretti al limite dell’area, ma la conclusione dell’argentino viene ribattuta.

6′ Segato cerca la verticalizzazione per Ferretti, ma la difesa è attenta.

5′ Fendente da fuori area di Goncalves (Virtus Verona): palla di poco a lato.

4′ Calcio d’angolo per la Virtus Verona, palla direttamente sull’esterno della rete.

1′ Partiti! Palla ai Biancoscudati Padova.

PREPARTITA:

Squadre in campo sulle note di “Ma quando torno a Padova”.

Mister Parlato conferma le previsioni della vigilia affidandosi al 4-2-3-1. Subito in campo il neoarrivato Bruzzi, che ha sostenuto il suo primo allenamento con i compagni solamente venerdì. Flessione di presenze sugli spalti rispetto al match contro la Castellana di sette giorni fa.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy