Il Padova rulla Gubbio 3-0 e lo spedisce in Lega Pro

Il Padova rulla Gubbio 3-0 e lo spedisce in Lega Pro

PADOVA    3

GUBBIO      0

PADOVA: Perin, Legati, Schiavi, Trevisan, Renzetti, Bovo (45’st Osuji), Marcolini, Bentivoglio, Cutolo, Cacia (35’st Succi), Drame (1’st Lazarevic)

A disp.: Pelizzoli, Donati, Franco, Hallenius,

All.: Dal Canto

 

GUBBIO: Farabbi, Bartolucci, Caracciolo, Cottafava, Mario Rui, Nwankwo, Lunardini (13’st Gerbo), Sandreani, Guzman (5’st Ragatzu), Ciofani (23’st Lofquist), Graffiedi

A disp.: Marinelli, Briganti, Raggio Garibaldi, Buchel

All.: Apolloni

ARBITRO: Irrati di Pistoia

AMMONITI: Bovo, Nwankwo

RETI: 17’pt Schiavi, 18’st Cacia, 44’st Cutolo

 

Partono blande le due squadre. Un’azione per parte al 4′, entrambe senza esito. All’8 va via bene sulla sinistra Ciofani, si beve Schiavi e crossa per Graffiedi che trova sulla sua traiettoria Trevisan che si immola. Sul ribaltamento di fronte, incursione di Cutolo, fermato al limite dell’area.

Al 12′ compare in Tribuna Fattori uno striscione: “Nessun perdono per chi scommette sulla nostra passione”.

Giornata bollente oggi a Padova, il caldo si fa sentire non poco e i giocatori in campo ne risentono palesemente.

Al 17′ passa in vantaggio l’undici di Dal Canto: punizione dalla destra di Bentivoglio, Schiavi di potenza batte a rete! 1-0! Gran destro del centrale biancoscudato. Il Padova cerca il raddoppio con Cutolo che ci va vicinissimo in un paio d’occasioni alla mezzora, ma la retroguardia rossoblu non si fa sorprendere.

Intanto dalla Tribuna Fattori si alzano i primi, prevedibili e giustificabili cori contro Francesco Ruopolo.

Al 39′ il Padova sfiora il raddoppio con un Cacia in grande spolvero: il numero 10 sta collezionando palle gol.

Prima trova l’incrocio dei pali colpito sugli sviluppi di un calcio d’angolo, poi il suo sinistro potentissimo sul cross teso di Bovo colpisce il montante alla destra di Farabbi.

Nella ripresa un cambio per il Padova: fuori Drame, dentro Lazarevic.

Al 1′ Padova subito pericoloso proprio con Lazarevic. Il suo ingresso dà brio all’attacco biancoscudato. Al 9′ Cacia si mangia le mani! A pochi passi dal limite dell’area si svincola da due difensori e prova un pallonetto per sorprendere Farabbi ma la palla termina fuori. Il pubblico applaude. Il calabrese trova la rete al 18′: si avventa sulla sfera spizzata da Farabbi all’esterno dell’area e beffa la retroguardia eugubina con un preciso pallonetto. 2-0!

Al 32′ ci prova Cutolo, il suo sinistro fa la barba al palo. Buca la rete invece al 44′: 3-0!

Al 45′ DalCanto sostituisce Bovo con Osuji, che torna a calpestare il rettangolo verde dopo 5 mesi di lontananza. Due minuti in cui non succede altro, Padova batte Gubbio 3-0.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy