Il sogno di Michael: un contratto in Lega Pro con la maglia biancoscudata

Il sogno di Michael: un contratto in Lega Pro con la maglia biancoscudata

Il sogno di Salvadori. Un contrattino in Lega Pro, giusto il tempo di finire il campionato di serie D. Il terzino sbarcato al Padova dal Ripa Fenadora, durante il mercato di riparazione sta giocando sempre, in una squadra che ha i segni particolari di chi solitamente vince i campionati. Fisica, tecnica e cinica ai limiti della brutalità: «Ci tenevamo a fornire una prova di forza e ce l’abbiamo fatta contro un’ottima formazione, come il Belluno. Siamo stati molto bravi a concretizzare le occasioni che ci sono capitate, rischiando in definitiva abbastanza poco. Non abbiamo concesso chissà cosa e il nostro portiere non ha dovuto fare delle parate difficili». Salvadori è diventato presto titolare e promette di non lasciare più la maglietta di esterno sinistro basso: «Questa è la mia settima partita di seguito, oltre che la seconda, nella quale non prendiamo gol. Devo ammettere che mi ha aiutato un po’ l’infortunio di Degrassi, nel senso che gli sono subentrato e, da allora, non sono più uscito. Chissà di continuare a giocare, adesso che ci stiamo avvicinando alla promozione. Se abbiamo già parlato di Lega Pro? Non ancora, però mi auguro di affrontare presto l’argomento, anche se l’Alto Vicentino ha vinto a Mogliano». Le due bellunesi della serie D? «Il Belluno è una buona formazione, che merita di giocare i play off. Non è terza per caso, questo è sicuro. Il Ripa Fenadora puntava allo stesso obiettivo, quando c’ero io e mi dispiace di vederlo in difficoltà. Mi auguro che si risollevi e possa vivere più tranquilla di così»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy