Invasione bolognese al Tombolato, tribuna ospiti già  esaurita. Cherubin: “Per il Citta è la partita della vita”

Invasione bolognese al Tombolato, tribuna ospiti già  esaurita. Cherubin: “Per il Citta è la partita della vita”

Commenta per primo!

Il Cittadella domani rischia di giocare fuori casa… al Tombolato. Sono già 1144 infatti i biglietti venduti ai tifosi del Bologna, con la curva ospiti esaurita. Altri 300 tagliandi saranno disponibili per la tribuna scoperta. Sul match è intervenuto anche Nicolò Cherubin, intervistato da Il Resto del Carlino, un ex di entrambe le squadre. Il difensore dell’Atalanta ha vestito la maglia della squadra padovana dal 2003 al 2007 e dal 2008 al 2010, con la fascia di capitano. L’anno successivo è passato al Bologna: “A Bologna ho lasciato un pezzo di cuore e tanti amici. Spero che torni subito in serie A, e sono convinto che ce la farà, non so come finirà la partita di domani, ma conosco l’ambiente di Cittadella e so che il mister sta preparando la partita della vita. In più il Cittadella è in gran forma, è reduce da tre vittorie e un pareggio – spiega Cherubin –  Faranno di tutto e di più per mettere i bastoni tra le ruote ai ragazzi di Lopez. Per questo la serie B è sempre stato un inferno per le squadre di blasone e lo sarà anche per il Bologna”. Cittadella e Bologna hanno obiettivi diametralmente opposti: “Chi deve salvarsi parte forte, chi ha ambizione e deve durare nel tempo meno. E’ naturale che ci siano alti e bassi perché la serie B è davvero lunga – continua Cherubin -, in più in estate il gruppo del Bologna era da formare e ora gli ultimi arrivati devono calarsi nella realtà e quelli vecchi e il mister imparare a conoscerli. Serve calma: quello che conta è che il Bologna abbia dimostrato di essersi calato nella mentalità di un campionato dove essere brutti e cattivi conta più di tutto il resto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy