Marcolin: “Contro il Palermo sfida da serie A. Ardemagni? Sapevo dei problemi con il pubblico…”

Marcolin: “Contro il Palermo sfida da serie A. Ardemagni? Sapevo dei problemi con il pubblico…”

Commenta per primo!

Dalle 14.15 segui in diretta la conferenza stampa di mister Marcolin dall’Hotel Bristol Buja di Abano Terme. Di seguito testo e video della conferenza stampa. 

Marcolin: “Carpi-Padova? Ha pesato interrompere la partita, abbiamo dovuto lavorare un po’ di più ieri e lavoreremo di più oggi. C’è la rabbia di voler far punti, contro il Carpi avevamo fatto un buon inizio, la squadra era viva, abbiamo rischiato pochissimo dietro, dispiace aver interrotto così. Pensiamo al Palermo ora. Mercato? Siamo diventati una rosa abbastanza competitiva, abbiamo cercato un altro attaccante, qualcuno era vicino, come Dionisi, poi ha fatto scelte diverse per motivi economici. Ardemagni? Sapevo che avrebbe avuto problemi con i tifosi, lo conosco bene ma non mi sembrava il caso di portarlo qui e iniziare subito con il piede sbagliato… Ora il mercato è chiuso, noi siamo questo gruppo dobbiamo rimboccarci le maniche e lavorare. Palermo? Non mi interessa la situazione del loro allenatore, sarà difficile perchè hanno una buonissima squadra. A Modena hanno fatto bene, contro l’Empoli hanno giocato parte della partita con un uomo in meno. Di fronte troveranno un Padova agguerrito. Sarà una partita quasi da serie A. Io e Gattuso? Il tempo è passato… ora siamo allenatori, dobbiamo trasmettere la grinta giusta alle nostre squadre. Siamo stati centrocampisti, di natura abbiamo grinta. Ma la differenza la fanno i nostri giocatori in campo. Formazione? Jelenic, Laczko e Voltan sono in nazionale, Melchiorri e Modesto infortunato, Legati ancora squalificato se non verrà omologata la partita con il Carpi. Come ho visto i tre nuovi? Bene, sono in buona condizione”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy