Non solo Bortot, dal mercato arriverà  un altro portiere under

Non solo Bortot, dal mercato arriverà  un altro portiere under

Commenta per primo!

Tra il grave infortunio di Busetto e qualche settimana di forfait di Petkovic, per il Padova è suonato l’allarme “under”. Una sirena che in viale Rocco ha fatto sentire il suo rumore, e alla quale la società ha risposto rituffandosi immediatamente sul “mercato”. Già questo pomeriggio alla Guizza, infatti, ci sarà il nuovo terzino destro biancoscudato: si tratta di Tommaso Bortot, classe 1997 in forza alla Berretti del Bassano, ma spesso aggregato alla prima squadra, tanto da aver disputato poche settimane fa anche la gara di Coppa Italia Lega Pro contro il Mantova. L’accordo con il giocatore era stato raggiunto nei giorni scorsi, ieri sera sono stati limati gli ultimi dettagli con il Bassano, firme comprese. «È un difensore che per caratteristiche ricorda un po’ Busetto», spiega il diesse Fabrizio De Poli. «Ha corsa, dinamismo, e a queste abbina anche una discreta tecnica». Il Padova, tuttavia, non si fermerà qui: «All’inizio dell’anno abbiamo puntato su Petkovic affiancandogli un esperto come Cicioni», le parole di De Poli, «ma in queste settimane abbiamo capito che non si può affrontare la categoria con un portiere esperto, perché la regola degli “under” costringe a rivoltare tutta la squadra». La speranza della società è di chiudere entro oggi o domani anche questo secondo tassello: sul taccuino del diesse c’è il nome (non ancora svelato) di un ’95 che in questo inizio di stagione ha giocato da titolare in serie D. La società con la quale ha giocato, quella che ha la proprietà del cartellino (è di Lega Pro) e il Padova non avrebbero problemi a chiudere il prestito in biancoscudato, ma di mezzo si è messo un terzo club, che ha rallentato un po’ una trattativa che potrebbe comunque concludersi in modo positivo. Ieri, intanto, è arrivata anche l’ufficialità del ritorno a Vicenza di Simone Bragagnolo, che già da un paio di settimane non si allenava più con il gruppo. Oggi, inoltre dovrebbero arrivare comunicazioni circa il tempo e il luogo dove verrà discusso il ricorso del Padova contro la chiusura dell’Euganeo: probabilmente sarà domattina a Roma, ma fino ad ora non sono giunte comunicazioni in merito.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy