PADOVA TRICOLORE! àˆ scudetto nella pallanuoto femminile

PADOVA TRICOLORE! àˆ scudetto nella pallanuoto femminile

Padova conquista uno storico tricolore nella pallanuoto grazie alla grande impresa delle ragazze della Lantech Plebiscito, guidate da coach Posterivo: asfaltata Imperia anche in gara 3 (risultato finale: 11-5). Foto e video della festa sulla nostra pagina Facebook.

La Plebiscito Padova batte 11-5 in gara tre la Mediterranea Imperia, campione uscente, e vince per la prima volta lo scudetto. E’ doppietta storica per le venete che, hanno vinto anche la Coppa Italia. Proprio la Mediterranea ha impedito il “triplete” battendo le neo campionesse d’Italia nella finale europea del Len Trophy. Serie chiusa 3-0 con due vittorie esterne (10-6, 4-8, 5-11). Vai al tabellino.

CRONACA. Il Padova c’è e mette subito in chiaro le cose con la fantastica doppietta di Dario da fuori e il gol in controfuga della Queirolo. Le padroni di casa, che sbagliano due superiorità, accorcciano con Bencardino dal lato, ma Queirolo mette tutta la sua qualità nel tiro a foglia morta che si insacca nel sette alla destra della Gorlero per il 4-1 del primo tempo. Nel secondo tempo si abbassano i ritmi, Padova controlla e Teani chiude la saracinesca. Le patavine avrebbero due opportunità in extra players ma falliscono entrambe le soluzioni. Poi è la ligure Millo che trova il pertugio giusto per il +4 biancorosso, mentre a dieci secondi dal termine è la sempreverde Casanova che segna la prima superiorità per Imperia su sette tentativi, limitando il passivo e chiudendo il secondo tempo sul 3-5.

Nel terzo tempo Padova va ancora a segno, stavolta in superiorità (la prima su cinque tentativi) con la Bosello, ma sul capovolgimento è brava l’azzurra Motta a pareggiare il parziale per il 3-6. Padova gioca, lotta e nuota veloce in controfuga con la Millo che fa doppietta per il 7-3 patavino. Risponde la mancina azzurra Emmolo che a 3′ del termine insacca il nuovo -3 delle liguri. E’ botta e risposta: Laura Barzon fa 8-4, la Drocco la imita con tiro a schizzo per il 5-8, ma Ilaria Savioli dai due metri schiaccia per il 9-5. Poi fallo in attacco di Bencardino e la Queirolo in controfuga firma tripletta e massimo vantaggio: 10-5. Il divario è incolmabile e nel quarto tempo sale tanta stanchezza. Laura Barzon ad un minuto dal termine segna l’undicesimo gol con l’uomo in più e mette la parola fine sul 31° tricolore.

LA PRIMA VOLTA. La Plebiscito Padova, fondata nel 1983, realizza una doppietta storica: mai nessuna squadra femminile aveva vinto campionato e coppa italia nella stessa stagione. E’ il primo titolo per le venete che lo scorso anno avevano perso la finale scudetto 2-1 proprio contro l’Imperia. La Plebiscito ha una rosa di tutte italiane e vince il primo scudetto della pallanuoto in veneto. Ceduta l’olandese Klaassen, la società del Presidente Barbiero ha inserito nel roster il difensore azzurro Elisa Queirolo dal Rapallo e l’attaccante Alessia Millo dal Bogliasco. Fanno parte del gruppo storico le venete Federica Rocco, capitano, le gemelle Ilaria e Maritna Savioli, Anna e Laura Barzon, Annalisa Bosello e Sara Dario.

FINALE SCUDETTO BIS. Come lo scorso anno il titolo del campionato femminile è conteso da Plebiscito Padova e Mediterranea Imperia. Finora lo score nelle finali con scontri diretti guardava benevolmente la squadra ligure che ha conquistato lo scudetto il 18 maggio scorso (7-6, 4-9 e 5-4) e si è imposta 8-7 anche nella finale della LEN Trophy l’11 aprile scorso alla piscina Cascione. Nella regular season – vinta dalla Plebiscito Padova con 5 punti di vantaggio sulle campionesse d’Italia della Mediterranea Imperia – successo interno della Plebiscito Padova per 6-3 e pareggio a Imperia per 6-6. In stagione la Plebiscito Padova ha conquistato la coppa Italia l’8 marzo scorso a Messina battendo in finale la Despar 12-6.

I COMPLIMENTI DEL PRESIDENTE BARELLI. “Rivolgo i complimenti alle atlete e allo staff tecnico e dirigenziale delle finaliste. La Plebiscito Padova firma una storica doppietta Coppa Italia-Scudetto, peraltro primi due titoli della storia per la pallanuoto veneta. Complimenti alla Mediterranea Imperia che cede le armi con onore e si conferma anche in Europa vincendo la sua seconda Len Trophy proprio in finale contro le venete. L’equilibrio che ha contraddistinto la stagione, la crescita d’interesse e di qualità continuano a rendere il campionato italiano tra i più competitivi e seguiti al mondo. Il merito è delle società che, malgrado i problemi che condizionano l’intero sistema-Paese, continuano ad alimentare la pallanuoto, promuoverla sul territorio, formare atleti di alto livello e dare continuità e vivacità al progetto Setterosa pronto a nuovi traguardi internazionali. Grazie”. (Federnuoto.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy