Può arrivare Cesca: “Ho già  scelto Padova, ma ci stiamo perdendo in sciocchezze”

Può arrivare Cesca: “Ho già  scelto Padova, ma ci stiamo perdendo in sciocchezze”

Martedì sera lo stato maggiore biancoscudato, insieme al tecnico Parlato, ha fatto il punto. «Al momento è tutto bloccato», il flash del direttore sportivo Fabrizio De Poli. In realtà sono particolarmente calde un paio di trattative per arrivare ad altrettanti “big” in previsione di puntellare l’ossatura della squadra: l’attaccante Alessandro Cesca e il centrocampista Matteo Nichele. È proprio Cesca a svelare i retroscena della trattativa. «Va avanti da una ventina di giorni. Se all’inizio eravamo molto distanti, adesso siamo particolarmente vicini, anche se ci stiamo perdendo in sciocchezze».

«Potevamo già chiudere ieri o oggi (martedì o mercoledì, ndr). Non so quali problemi siano sorti, se ne sta occupando il mio procuratore Giovanni Tateo», ossia lo stesso di Petrilli e già noto ai tifosi biancoscudati per essere anche l’agente di Vantaggiato. Torniamo a Cesca. «Per me la cosa era già fatta, ho sentito De Poli e il presidente Bergamin. Ho altre trattative con squadre di Lega Pro e di serie D con contratti molto più vantaggiosi economicamente, ma sono disposto a rinunciarci per venire a Padova. Al di là del blasone della piazza, è la soluzione perfetta per me anche da un punto di vista logistico dato che sono di Pordenone e tra un mese diventerò papà. La mia intenzione è venire al Padova: per quanto mi riguarda la decisione è già stata presa, adesso però bisogna chiudere entro due-tre giorni». Attualmente Cesca si sta allenando con il Tamai, squadra con la quale in serie D ha segnato 19 gol nella stagione 2005-2006. Da allora ha sempre giocato in serie C1 e C2: Bassano (insieme a Segato), Portogruaro (Cunico), San Marino, Carpi, Pavia, Bellaria e Rimini. È la classica prima punta (190 centimetri per 89 chilogrammi) che andrebbe ad aggiungersi a “El Rulo” Ferretti: il suo ingaggio potrebbe consentire a Parlato di accantonare all’occorrenza il 4-3-3, schierando un attacco a due punte formato proprio dalla coppia Cesca-Ferretti e alle loro spalle come trequartista Cunico.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy