Rocchi si presenta: “Voglio essere un esempio per i miei compagni, il mio dovere sarà  fare gol”

Rocchi si presenta: “Voglio essere un esempio per i miei compagni, il mio dovere sarà  fare gol”

Commenta per primo!

Segui live la presentazione ufficiale di Tommaso Rocchi, nuovo acquisto del Padova, dalle 12.45. Foto e video sulla nostra pagina facebook (clicca qui)

Penocchio: “Grazie di essere qui presenti. Come si vociferava, la trattativa con Rocchi è andata a buon fine. Se si fossero realizzate alcune decisione, Tommaso avrebbe indossato la nostra maglia. E così è stato. Ieri ha firmato e da domani si allenerà con la squadra. Lo ringrazio, perchè ha scelto noi nonostante le altre offerte. Colgo l’occasione di ringraziare Raimondi. A causa dell’infortunio e per la sua intelligenza, ha capito le dinamiche della situazione. Ha dato con un gesto di altruismo la disponibilità a lasciare lo spazio per Rocchi. Raimondi a gennaio avrà un nuovo cotratto con noi, ritornando in organico. Salvezza? Rocchi ci darà una grossa mano, in tutti i punti di vista. E’ reciproca questa empatia tra di noi: prima ho visto l’uomo, poi il giocatore. Rocchi è stato scelto per fare sempre meglio.”

A. Valentini: “Ringrazio gli addetti ai lavori perchè hanno fatto si che fosse stato possibile realizzare questa operazione.

Rocchi: “Ho trovato persone molto a modo che mi hanno fatto sentire subito a casa. Non vedevo l’ora di cominciare. Sono carico per questa nuova avventura. Essere leader? La cosa più importante è quella di essere da esempio, nei comportamenti e nella professionalità. Anche per le responsabilità che si prendono. Ed è bello far parte di una società con la responsabilità di fare qualcosa di grande. Serie B? È difficile. Ma nella vita ho capito che nulla è facile. Puoi vincere come puoi perdere. Ci vuole anche una certa dose di positività nel credere nei propri mezzi. Perchè Padova? Perchè è la squadra che mi ha voluto più di tutte già da quest’estate, facendomi sentire importante. e questo è importante per un giocatore, Condizione fisica? Da luglio mi alleno con il preparatore, anche se mi manca il campo. un giocatore che si allena da solo è diverso da allenarsi con la squadra. comunque da oggi io sono a disposizione di Mutti. Gol? So che il gol è importante sia per se stessi che per la squadra. Io sono un attaccante e fare gol è il mio dovere principale. Il mio intento è di fare bene con il Padova. Con il tempo mi sono accorto che il gruppo vale più del singolo. Il periodo? La squadra è buona, ma alcune situazioni fanno trasparire una poca serenità. Con una serie di risultati positivi avremo maggiore spinta. E credo che con una buona dose di convinzione faremo bene. Se mi avessero proposto di restare al’Inter ci sarei rimasto, ma sono state fatte altre scelte. Se alcune proposte che sono arrivate non sonostate accettate è perchè non erano in linea della mia politica. Il Padova mi ha convinto invece. Mi piace mettermi alla prova. Esperienza? E’ una caratteristica che metterò a disposizione della squadra. Ogni volta sono entrato a piccoli passi all’interno di uno spogliatoio. Facciamo il lavoro più bello del mondo, ma abbiamo dei doveri da rispettare. Esultanza con le dita? E’ in ricordo di mia figlia, che indicava le cose nella stessa maniera.”

Secco: ” Il suo arrivo dimostra quanto ci tenevamo ad averlo con noi. Per com’è andato l’inizio della stagione si è ripresa forma l’ipotesi di Rocchi. Pensavamo di portarlo qui a gennaio, anche se la società stava lavorando parallelamente per modificare una norma delle Lega. E quando finalmente l’assemblea ha modificato questa norma, abbiamo anticipato i tempo e abbiamo portato Rocchi a Padova.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy