Trevisan: “Errore mio, altro che bravura dell’attaccante”

Trevisan: “Errore mio, altro che bravura dell’attaccante”

Commenta per primo!

Parla l’imputato Trevor Trevisan, dopo l’errore che ha permesso alla Triestina di portare a casa la vittoria sabato scorso all’Euganeo: “E’ più giusto parlare di errore mio – spiega il biondo difensore, oggi pomeriggio a Bresseo prima dell’allenamento – Marchi ha fatto un bel movimento, ma io ho sbagliato a guardare lui e non la palla. Peccato perchè loro fino a quel momento avevano effettuato solo uno o due tiri in porta. C’è grande rammarico, dovremo imparare da questi errori per il futuro”. L’analisi continua: “Non è che spazziamo sempre via la palla noi difensori, soltanto che in certi casi non vogliamo rischiare. Magari potremmo impostare di più il gioco, ma in certe circostanze è meglio evitare di concedere regali agli avversari”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy