Ventura crede poco alla vittoria: rimangono a casa Ogbonna e Bianchi

Ventura crede poco alla vittoria: rimangono a casa Ogbonna e Bianchi

Commenta per primo!

Ai miracoli c’è chi crede e chi non crede. Il tecnico del Torino Ventura a quanto pare non vede l’ora di sbrigare la pratica Padova in fretta, senza troppe speranze di cambiare in un quarto d’ora il verdetto del campo. E così ecco spiegata la scelta di oggi: a Padova non ci saranno nè il pilastro difensivo Ogbonna, nè il bomber e capitano Bianchi. “La scelta è motivata dal fatto che voglio andare a Padova per vincere la partita e quindi ho bisogno di gente fresca e carica al massimo – si è giustificato Ventura, che ha lasciato a casa anche Stevanovic – Visto che ci obbligano a fare questa trasferta, cerchiamo di giocarcela al meglio. Cosa avverrà nei successivi gradi di giudizio non è affar mio, io penso solo al quarto d’ora di domani. Il Padova farà normalmente la sua partita e credo che non modificherà particolarmente il proprio atteggiamento; sicuramente schiererà i suoi giocatori migliori e proverà a portare a casa il risultato. Vogliamo esportare un’immagine di serietà e professionalità e dunque ci adeguiamo a questa situazione a dir poco particolare. Oggi dobbiamo proseguire nel processo di miglioramento della mentalità e del modo di essere; la prova di Pescara dimostra come la crescita ci sia e non sia legata solo ai quattro gol segnati, ma ad un’ottima prova corale che ha permesso di arginare una squadra che aveva sempre costruito molto e che sabato invece è stata bloccata ottimamente”. In attacco il Torino dovrebbe dunque schierare la coppia Ebagua-Pagano.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy