Lunedì Amarcord incontra… Pippo Maniero

Lunedì Amarcord incontra… Pippo Maniero

di Alessandro Vinci

Lunedì Amarcord oggi incontra Filippo “Pippo” Maniero, indimenticato attaccante biancoscudato classe 1972 con all’attivo un totale di 76 presenze impreziosite da 14 marcature.

Scoperto da Vittorio Scantamburlo tra le fila della Legnarese, entra a far parte del vivaio del Calcio Padova all’età di dodici anni, compiendo poi la consueta trafila nel settore giovanile fino all’esordio in prima squadra. Un esordio subito fortunato: era 4 febbraio 1990 (17 anni) ed ecco già il primo sigillo, all’Appiani contro il Pescara.

Dopo aver passato in prestito le stagioni ’90-’91 e ’91-’92 rispettivamente con le maglie di Atalanta ed Ascoli, rientra all’ombra del Santo nel ’92, contribuendo due anni più tardi alla storica promozione in A conquistata sotto la guida di Mauro Sandreani. Sarà il successivo campionato nella massima serie a segnare la sua consacrazione: 31 presenze, 9 gol (capocannoniere biancoscudato), e le conseguenti chiamate delle squadre di vertice. Nell’estate del ’96 viene infatti ceduto alla Sampdoria per la continuazione di una carriera che lo porterà ad indossare, sempre in Serie A, anche le casacche di Verona, Parma, Milan, Venezia e Brescia.

E’ attualmente il tecnico dell’Albignasego, compagine di Prima Categoria.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy