Cittadella, comincia la settimana più lunga. Stanco squalificato

Cittadella, comincia la settimana più lunga. Stanco squalificato

Ancora in corsa, ma con i cerotti. L’esaltante scorribanda di sabato allo stadio “Massimino” di Catania ha regalato al Cittadella la possibilità di sperare nella salvezza almeno attraverso i playout. Da questo pomeriggio mister Foscarini comincerà a preparare l’ultima, fondamentale partita della stagione regolare, venerdì sera al “Tombolato”, contro il Perugia. Una gara, però, a cui i granata si presenteranno con un centrocampo da inventare e qualche problema in attacco. La linea mediana sarà sicuramente priva di Rigoni, squalificato, e Paolucci, il cui infortunio sarà valutato oggi alla ripresa degli allenamenti: si prospetta però una distorsione al ginocchio che difficilmente gli consentirà di recuperare in tempo. Restano da capire i veri motivi dell’esclusione di Busellato dalla lista dei convocati per la trasferta siciliana e da comprendere se potrà dare una mano per la sfida con gli umbri: certo è che un vero e proprio regista non ci sarà, a meno che Foscarini non decida di utilizzare in quel ruolo il rientrante Sgrigna, che potrebbe essere nuovamente arretrato come già accaduto a Bari. La coperta, però, potrebbe rivelarsi corta, se si considera che il giallo rimediato da Stanco per essersi tolto la maglia dopo il gol vittoria di Catania gli costerà la squalifica (era fra i diffidati). Grattacapi ulteriori per Foscarini che, però, può ben dirsi lieto di doverli affrontare, visto che, un secondo prima di quella rete a tempo quasi scaduto, il Citta era retrocesso. Ora deve invece battere il Perugia, ma il suo destino dipende anche da quel che accadrà altrove: deve sperare in un risultato favorevole dallo scontro fra Crotone-Entella o da Latina-Modena. E c’è anche chi, l’agenzia Football Data, ha calcolato quante sono tutte le combinazioni possibili di risultati per sancire i verdetti a fondo classifica: addirittura 729. Salvo all’ultimo istante, con la rete di Caldara ad Avellino, il Trapani di Cosmi, restano otto squadre in lizza per assegnare la terza retrocessione diretta e le due formazioni partecipanti al playout: Latina e Pro Vercelli (49 punti), Catania e Ternana (48), Crotone (47), Modena e Virtus Entella (46) e Cittadella (44). Le altre partite interessate, oltre a quelle citate, venerdì saranno Trapani-Pro Vercelli, Carpi-Catania e Ternana-Varese.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy