Cittadella giù di tono, il Crotone ne approfitta

Cittadella giù di tono, il Crotone ne approfitta

Commenta per primo!

CITTADELLA-CROTONE 0-1

Marcatore: pt 42’ Caetano

CITTADELLA: Cordaz, Vitofrancesco, Pellizzer, Gorini, Marchesan, Busellato( st 22’ Branzani), Baselli( st 13’ Job), Schiavon, Di Roberto( st 36’ Martignago), Di Carmine, Maah. A disp. Pierobon, Borsato, Scalco, Carra. All. Foscarini

CROTONE: Bindi, Correia, Tedeschi, Abruzzese, Migliore, Florenzi, Galardo, Sansone, De Giorgio( st 7’ Mazzotta), Caetano( st 43’ Eramo), Djuric. A disp. Belec, Ligi, Loviso, Gabbioneta, Ciano. All. Menichini

Arbitro: Viti di Campobasso, ass. Ciancaleoni e Di Francesco; IV^ uff. Mangialardi

Note: pomeriggio soleggiato, terreno in buone condizioni, spettatori 2000 circa. All’inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento per commemorare le vittime dell’alluvione che ha colpito la Provincia di Messina. Ammoniti Pellizzer, Busellato, Maah e Gorini del Cittadella; Caetano e Sansone del Crotone. Calci d’angoli 5 a 0 per il Cittadella (pt 2 a 0) ; recuperi pt 0’, st 5’

Il Crotone rischia pochissimo a Cittadella, e porta a casa tre punti pesanti nella lotta per la salvezza. Foscarini ha gli uomini contati, il Crotone invece ha sulle gambe la gara di Coppa Italia di mercoledì a Bologna. Cittadella più propositivo, copre bene gli spazi, ma non riesce ad impensierire il portiere avversario: ci prova con Maah, colpo di testa alto sulla traversa, quindi con Schiavon, esterno destro a fil di palo. Al 27’ Di Roberto in area da buona posizione invece di calciare a rete finta per un compagno che non c’è, alla mezz’ora invece è il Crotone, alla prima vera palla-gol, a sfiorare il vantaggio: pregevole scambio Florenzi-Sansone-Florenzi e conclusione rasoterra di quest’ultimo, Cordaz compie un mezzo miracolo e riesce a deviare di piede. Il Crotone è ben organizzato, aspetta il Cittadella e quando conquista il pallone riparte velocemente, e in una ripartenza passa in vantaggio al 43’: De Giorgio crossa sul secondo palo per l’accorrente Caetano che anticipa Busellato e di testa appoggia in rete. Cresce il Cittadella nella ripresa, e dopo le proteste del Crotone per un sospetto contatto in area tra Gorini e Sansone (ammonito per simulazione), i padroni di casa si fanno pericolosi due volte nel giro di un minuto: Job serve Maah che entra in area ed è rimpallato al momento della conclusione, dall’angolo di Carmine tutto solo sul secondo palo controlla e calcia, centrale. Il Cittadella non riesce più a farsi vedere dalle parti di Bindi, e il Crotone amministra senza affanni. (gazzetta.it)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy