Coralli e la medicina contro la pareggite: “Serve una svolta, la differenza è nell’atteggiamento”

Coralli e la medicina contro la pareggite: “Serve una svolta, la differenza è nell’atteggiamento”

Commenta per primo!

Il “Cobra” torna a mordere, ma non basta. Il pareggio fra Cittadella e Latina, il quarto consecutivo per i granata, il quinto nelle ultime sei partite, si può riassumere anche così. Claudio Coralli è tornato al gol, da opportunista, interrompendo un digiuno personale che durava dal momentaneo 1-0 della gara poi persa 2-3 con il Lanciano lo scorso 4 ottobre. Come allora, però, centrare il bersaglio non è stato sufficiente per i tre punti. «Peccato, perché con il Latina eravamo partiti bene, e sembrava che la partita si fosse indirizzata sul binario giusto. Poi, però, nel secondo tempo siamo calati e loro ne hanno approfittato, venendo fuori palla a terra» commenta l’attaccante di Borgo San Lorenzo. Per Claudio Foscarini dietro al crollo della ripresa ci sono soprattutto ragioni psicologiche: sono emerse le insicurezze di una squadra a cui la vittoria manca da troppo tempo. «Il nostro calo? Difficile spiegarlo» continua Coralli. «Non so se abbia influito il campo pesante, a cui non eravamo abituati e che c’era anche per il Latina. Tra l’altro ultimamente proprio nei secondi tempi avevamo fatto vedere le cose migliori. È vero che sono quattro partite che non perdiamo, ma è anche vero che la vittoria manca da tanto e ci servirebbe per dare una svolta. Col Latina, le occasioni per chiudere la gara le abbiamo avute e dovevamo sfruttarle. Invece, alla fine, viste quelle che hanno avuto loro nel secondo tempo, possiamo parlare di punto conquistato. Il modulo, col passaggio al 3-5-2? Cambia poco per noi attaccanti. E in generale, comunque, la differenza la fa l’atteggiamento». Da domani pomeriggio si comincerà a lavorare in vista della trasferta in casa del Carpi, squadra che guida la classifica assieme al Frosinone. «Possiamo andar lì a fare risultato, prima o poi la vittoria tornerà» conclude il “Cobra”. «È un campionato strano, questo. Il Frosinone continua a vincere; il Latina, che ha una rosa da alta classifica, è in coda. Può succedere di tutto». Stasera alle 21, intanto, nuova puntata su Telecittà (canale 194) di “Lunedì Granata”, trasmissione interamente dedicata al Citta: tra gli ospiti Sgrigna e De Poli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy