Foscarini: “L’Entella ha avuto più cuore di noi. Coralli? Ecco perchè è partito dalla panchina”

Foscarini: “L’Entella ha avuto più cuore di noi. Coralli? Ecco perchè è partito dalla panchina”

Il Cittadella si è imborghesito di colpo? Forse sì. La considerazione viene condivisa nel dopo gara anche da Claudio Foscarini, lucido nella sua disamina. «Dopo ogni sconfitta occorre riflettere su quanto è accaduto. Se guardiamo le occasioni create, i tiri in porta e il gioco espresso posso dire che il Cittadella non solo c’era, ma ha anche fatto qualcosa in più rispetto all’avversario. Un allenatore deve però considerare cos’è mancato dopo una partita come questa e allora devo dire che sul piano tecnico abbiamo fatto vedere qualcosa di più dell’Entella, ma l’Entella ha avuto più cuore di noi. Non meritavamo la sconfitta, nel complesso, ma abbiamo trovato una squadra che aveva più “spirito”. La differenza è tutta lì: oggi abbiamo fatto vedere di essere probabilmente superiori ai liguri, ma in questa categoria non basta». La mente ritorna alla sconfitta beffarda del match d’andata, perso pure quello di misura (0-1, decise Botta). «Non siamo stati per niente fortunati contro i liguri, quest’anno: abbiamo perso 6 punti su 6 rimediando due sconfitte che potrebbero pesare nell’ottica un arrivo a pari punti. Ci aspettavamo un risultato diverso, stavolta». Gli viene chiesto come mai Coralli abbia iniziato la gara dalla panchina, dopo la buona prestazione offerta contro il Varese. «Coralli non l’ho messo dall’inizio perché ha giocato tutta l’ultima partita e non era al top: soffre gli incontri ravvicinati e anche il manto sintetico, e io conosco le caratteristiche dei miei giocatori».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy