Il Citta resta sul filo del rasoio, Pierobon: “Non abbiamo giocato bene, ma il pari con il Crotone è positivo”

Il Citta resta sul filo del rasoio, Pierobon: “Non abbiamo giocato bene, ma il pari con il Crotone è positivo”

Da Il Mattino (Diego Zilio):

Che non sia stato un Cittadella brillante, quello visto sabato al Tombolato contro il Crotone, lo si intuisce partendo da una semplice considerazione: “San Piero”, come lo ha chiamato Foscarini in sala stampa nel dopo-partita, è stato fra i migliori in campo, con almeno tre interventi decisivi e la consueta sicurezza mostrata nella gestione delle uscite. «Non sono io a dover giudicare la mia prestazione, ma nel complesso sono contento della mia prova» ammette Andrea Pierobon, «perché quando non prendi gol tieni comunque sempre viva la possibilità di portare a casa una vittoria. Certo, i tifosi si aspettavano un successo, ma noi sapevamo quanto i calabresi fossero un avversario ostico, a dispetto della loro posizione in classifica, perché sono il tipo di squadra che non lascia giocare. E comunque credo sia il caso di guardare quanto c’è di positivo: in altre occasioni una gara come questa l’avremmo persa. Il vero rammarico rimane per la sconfitta subita a Chiavari dopo una buona partita da cui non abbiamo raccolto nulla, non per quanto accaduto sabato». I risvolti negativi però restano e non possono essere ignorati: i granata chiudono i tre confronti diretti consecutivi del mese di marzo contro Varese, Entella e Crotone incamerando 4 dei 9 punti a disposizione. Un bilancio che rischia di rivelarsi magro, considerando che già dal prossimo turno il livello dell’avversario si alzerà, con la trasferta in casa del discontinuo ma quotato Livorno. Pierobon, però, professa ottimismo: «I toscani hanno indubbiamente tanta qualità ma lasciano anche giocare gli avversari, più del Crotone. Non è detto che alla fine, considerate le nostre caratteristiche, non esca una grande prestazione». La classifica, in ogni caso, è cortissima: a oggi il Citta sarebbe salvo, ma con gli stessi 35 punti della Pro Vercelli, che invece finirebbe ai playout. «Siamo sul filo del rasoio, questo sì» conferma Pierobon, «e si farà presto a scendere e a salire nelle prossime giornate. Ciò significa che dovremo andare in campo per prenderci punti dappertutto»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy