Mercato Cittadella, alla ricerca di un altro attaccante

Mercato Cittadella, alla ricerca di un altro attaccante

Ultime ore di mercato. Al solito, a ridosso della scadenza fissata per le 23 di stanotte può succedere di tutto, ma l’impressione è che le operazioni concluse non saranno più di due o tre in casa Cittadella. In entrata si cerca un attaccante per rimpolpare un reparto che al momento conta Litteri e Coralli come prime punte, Bizzotto e l’infortunato Sgrigna (che non sarà disponibile prima di un paio di mesi) come seconde. In uscita, invece, si sta trattando per la cessione di Michele Pellizzer, ma non è detto che venga rimpiazzato, visto che in organico le alternative non mancano. «GUAZZO? NON E’ FACILE». Un nome che sicuramente attira è quello di Matteo Guazzo, 33enne di Acqui Terme che può giocare sia da centravanti sia da spalla alla prima punta. «Mi piace» ammette il dg Marchetti, che ha raggiunto l’Ata Hotel di Milano, «ma è difficile arrivarci». Un po’ perché il giocatore, rientrato alla Virtus Entella dopo una stagione in prestito all’Alessandria, chiede molto e ha diverse proposte (Pisa, Rimini, Ancona), un po’ perché serve un elemento disposto ad accettare senza problemi la panchina. Ed è per questo che alla fine è più facile che dal cilindro spunti il nome di una giovane promessa in arrivo in prestito. Lo stesso Venturato, dopo l’amichevole con l’Este di sabato, ha chiarito: «Vediamo se salterà fuori un’occasione, diciamo che avere un attaccante in più in rosa non sarebbe male». PELLIZZER, SI TRATTA. Per quanto riguarda il reparto arretrato, nelle scorse ore si è fatto forte il pressing del Pescara per Pellizzer. Il difensore, è noto, riabbraccerebbe volentieri la serie cadetta, nonostante i tre anni di contratto che lo legano ancora alla maglia granata. La società, dal canto suo, è abbastanza coperta nel suo ruolo, potendo contare su Scaglia, De Leidi e sui versatili Pascali e Cappelletti, senza considerare il giovane Amato, che ha mostrato notevole duttilità. Di fatto, il Citta punta a una cessione a titolo definitivo per fare cassa mentre il Pescara avrebbe proposto un prestito oneroso con diritto di riscatto. Nella trattativa potrebbe però inserirsi anche la Ternana, sin qui più “timida”. Anche in questo caso la decisione sarà presa soltanto oggi. «Ci sono richieste» conferma Marchetti, «e non solo dal Pescara. Nel caso partisse potremmo valutare l’inserimento di un giovane, ma nel reparto i giocatori comunque li abbiamo». OCCHIO AGLI SVINCOLATI. Dalle parole del direttore generale traspare una certa serenità. «Sono più tranquillo rispetto a qualche giorno fa, perché la mia priorità era chiudere l’operazione che ha portato qui Litteri (l’attaccante arriverà a Cittadella oggi pomeriggio e svolgerà subito il primo allenamento assieme ai compagni, ndr). E sono anche contento che si sia concretizzata la cessione di Gerardi» ribadisce Marchetti. Per poi aggiungere che il mercato granata potrebbe rimanere aperto: «Sulla piazza non c’è poi molto, perché a questo punto le rose sono abbastanza complete, e di sicuro noi non faremo acquisti tanto per prendere qualcuno. In ogni caso resteranno a disposizione diversi elementi svincolati, che sarà possibile tesserare anche dopo questa scadenza, ragion per cui continuerò a tenere gli occhi aperti»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy