Bari-Cittadella, Busellato è il grande ex: “Granata sempre nel cuore, chissà in futuro se…”

Bari-Cittadella, Busellato è il grande ex: “Granata sempre nel cuore, chissà in futuro se…”

Commenta per primo!

Bari-Cittadella, una sfida dal sapore particolare per Massimiliano Busellato, che a lunghissimo ha indossato la maglia granata e che, a poco più di 48 ore dall’inizio della sfida, ha parlato ai microfoni dei giornalisti in conferenza stampa: “Sono molto contento di ritrovare tante persone che mi vogliono bene e che mi hanno fatto crescere. Il Cittadella arriva favorita rispetto a noi perché ha dimostrato di ambire a qualcosa in più della salvezza. Si tratta di una squadra già collaudata, con un mister preparato. All’ultima ha perso in 11 contro 9 al 96esimo, ma è stato solo un episodio. Quella di venerdì sarà una partita molto ostica e lo sappiamo. Questo è il primo anno che sono realmente staccato dalla realtà Cittadella (l’anno scorso ero in prestito alla Salernitana). Si è trattata di una tappa importante per la mia vita, 12 anni nel calcio sono un’eternità. Sarà un posto che rimarrà sempre nel mio cuore e magari in futuro le nostre strade potrebbero tornare nuovamente ad incrociarsi. Marchetti è uno dei migliori a fare il suo lavoro, ha fatto rinascere tanti giocatori e ha dato la possibilità ad altri di arrivare a calcare palcoscenici importanti: senza di lui il Cittadella non sarebbe lo stesso. Per i veneti giocare in trasferta o in casa è quasi lo stesso, non avendo una grande affluenza di pubblico nelle partite casalinghe. Cerco di mettermi a disposizione e di compiere quello che mi chiede mister Grosso. A lui piace una squadra che sappia giocare a calcio. Il mio compito principale è quello di recuperare palloni e far rifiatare gli attaccanti. Giocare a cinque o a quattro a centrocampo è abbastanza indifferente per quanto mi riguarda. E’ la prima volta che mi capita di trovarmi in un campionato così equilibrato. Speriamo di riuscire a capire la nostra posizione e il nostro valore nel corso delle prossime tre partite; ci riteniamo una squadra attrezzata per la categoria. Grosso ha saputo dare un’identità già ben definita, ma occorre limare ancora qualche dettaglio per essere fra i favoriti per la promozione”. (Si ringrazia tuttocalciopuglia.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy