Cittadella-Carpi, Marchetti al Resto del Carlino: “Dopo tanti anni di B siamo pronti per lottare anche per altro”

Cittadella-Carpi, Marchetti al Resto del Carlino: “Dopo tanti anni di B siamo pronti per lottare anche per altro”

La zona playoff è ormai l’obiettivo stagione del Cittadella, che sabato pomeriggio ospiterà un Carpi in buona saluta, e diretta concorrente. Il direttore generale dei granata non vuole passi falsi: «Ci giochiamo tanto, ma vogliamo cullare ancora questo sogno – ha raccontato Stefano Marchetti sulle colonne del Resto del Carlino – Penso che la gara col Carpi e quella di martedì 25 a Ferrara con la Spal rappresentino lo snodo cruciale per le nostre ambizioni. A 6 gare dalla fine non ti puoi permettere passi falsi e noi abbiamo già steccato la gara di lunedì scorso a Verona. Di qui alla fine ci attende un calendario molto difficile, per questo col Carpi i punti varranno doppio anche perché se vogliamo che i playoff si giochino noi, Benevento e Perugia dobbiamo evitare che le prime tre si stacchino. La salvezza, che era il nostro obiettivo in estate, è conquistata. Penso che dopo tanti anni di B il Cittadella debba alzare l’asticella. Se la squadra di Castori entrasse nei playoff, diventerebbe la favorita d’obbligo per organico e mentalità. Come noi è stata penalizzata da tanti infortuni. Di Gaudio Mbakogu e Lasagna completano un potenziale offensivo che hanno in pochi in categoria»

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy