Cittadella, il ritorno di Bobb: “Pausa necessaria per ricaricarsi, ora voglio crescere ancora”

Cittadella, il ritorno di Bobb: “Pausa necessaria per ricaricarsi, ora voglio crescere ancora”

Commenta per primo!

Passare dal caldo africano del Gambia alle fredde giornate della pianura padana non sarà certo stato un semplice passo, ma Yusupha Bobb, centrocampista diciannovenne in prestito dal Chievo non si fa spaventare: “Qui fa molto più freddo ma non ha avuto problemi di adattamento. Nelle due settimane in Gambia sono rimasto in famiglia ma mi sono sempre allenato seguendo le istruzioni tra corsa, addominali e mantenimento muscolare”. Per il giovane gambese, tornato a Cittadella domenica nel tardo pomeriggio assieme al connazionale Lamin Yallow, questo con la maglia granata è il primo campionato tra i professionisti e la differenza con le giovanili si fa sentire come sostiene al Gazzettino: “Al primo anno in Lega Pro è normale che abbia incontrato qualche difficoltà ma ho giocato abbastanza per essere al debutto. Questa sosta ci voleva per rilassarmi e ricaricare le batterie, a casa mi sono divertito rispettando al tempo stesso il programma di allenamenti personalizzato”. Ora si riparte, il Cittadella è in testa alla classifica e ci vuole rimanere fino al termine, Bobb è pronto a dare tutto per la maglia granata: “Ho ancora tanto da imparare e devo crescere calcisticamente per essere utile alla squadra. Mi sto impegnando al meglio sotto tutti gli aspetti perchè ho margini notevoli di crescita e acquisendo la necessaria esperienza posso mettere a disposizione della squadra le mie capacità”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy