Serie B, tre punti di penalizzazione in arrivo per il Brescia. Il Varese chiede uno sconto

Serie B, tre punti di penalizzazione in arrivo per il Brescia. Il Varese chiede uno sconto

Commenta per primo!

Brescia e Varese, due società che rischiano di saltare. Conti disastrati, conseguenza di gestioni scellerate e ingaggi folli, ben sopra le proprie possibilità, basti pensare al Varese che nel 2012/13 aveva in rosa il difensore con l’ingaggio più alto dell’intera serie B, Magnus Troest (325.000 euro netti all’anno). Nei prossimi giorni è attesa la penalizzazione del Brescia: tre punti in tutto, uno per gli inadempimenti di novembre e due per i mancati pagamenti di dicembre. Il Varese invece ha presentato ricorso, l’obiettivo è farsi scontare uno dei tre punti di penalizzazione (relativo al ritardo della presentazione della fidejussione).

Come noto sia Brescia che Varese hanno debiti per milioni di euro. A maggio scorso il presidente biancorosso Nicola Laurenza parlò di un deficit di 9,5 milioni, ereditati dalla precedente proprietà. Ancora più preoccupante la situazione del Brescia, che avrebbe debiti per 35 milioni di euro, stando a quanto dichiarato dall’amministratore unico della società di via Bazoli, Luigi Ragazzoni. E poi ci sono società come il Cittadella, che per avere sempre i conti in ordine, puntano su giocatori che sembra non volere più nessuno (vedi Francesco Stanco, finito in panchina in Lega Pro): giocatori che poi molto spesso si rivelano determinanti nel raggiungimento degli obiettivi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy