Venturato soddisfatto: “A Bergamo ce la giocheremo”

Venturato soddisfatto: “A Bergamo ce la giocheremo”

È un Venturato soddisfatto quello che si presenta nella sala stampa al termine della sfida contro il Teramo: «Abbiamo tenuto bene il campo, sempre equilibrati. Non siamo al top della condizione fisica e ho temuto potessimo andare in difficoltà. Invece siamo stati sempre compatti e non abbiamo rischiato quasi niente. All’inizio del secondo tempo potevamo raddoppiare e non lo abbiamo fatto. Dobbiamo stare coi piedi per terra e lavorare in vista del campionato».

Il tecnico, alla vigilia, aveva dichiarato di voler vedere Bizzotto al cospetto di una squadra importante: «È un ragazzo che già l’anno scorso in B aveva messo insieme presenze e un gol. Contiamo su di lui perché sappiamo che ha qualità importanti». Adesso l’impegno di Ferragosto contro l’Atalanta: «Sarà una gara di prestigio che ci permetterà di giocare in uno stadio di serie A. Noi abbiamo cercato di costruire una squadra che avesse un’identità e potesse andare a giocarsela con chiunque. Ci proveremo anche con l’Atalanta».

Contento ma non troppo anche Bizzotto che sa di aver fornito una prestazione in grado di fargli scalare le gerarchie dell’attacco granata: «È bello poter dire la mia in campo ma le scelte del mister sono tutt’altro che definitive. Ho fatto ancora qualche errore però sono felice della mia prova e di quella della squadra perché abbiamo dimostrato che ci siamo. Andremo a Bergamo con la stessa mentalità con cui siamo venuti a Teramo. Anche qui eravamo sfavoriti e abbiamo passato il turno».

Tutt’altro tenore in casa Teramo con Vivarini che aspetta ancora di completare l’organico. «In questo momento dobbiamo guardare le cose positive. Potenzialmente possiamo ancora migliorare tantissimo. Analizzeremo gli errori commessi. Si tratta, adesso, di mettere a posto tutti i meccanismi».(j. f.)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy