C’è movimento anche tra i portieri

C’è movimento anche tra i portieri

Commenta per primo!

Agliardi o Cano? O tutt’e due? Una cosa è quasi certa, dopo il 31 gennaio difficilmente saranno entrambi ancora biancoscudati. Pare infatti che il ds Foschi voglia rinnovare il “parco portieri”, d’accordo anche con il preparatore Turci (che non andò per il sottile dopo la disastrosa prova di Agliardi contro il Varese): l’idea è quella di operare con degli scambi, e il maggior indiziato a fare le valigie è l’ex palermitano che è già stato proposto al Catania, in cambio del bassanese Campagnolo (ex Reggina). Ma ieri il direttore sportivo del Padova a Milano ha parlato anche con Cattani (braccio destro di Zamparini nel Palermo per il mercato): il discorso non verteva solo su Kasami (trattativa molto ben avviata), ma anche su Rubinho, il portiere brasiliano attualmente in prestito al Torino che potrebbe però fare rientro in Sicilia. Si profilerebbe quindi un clamoroso ritorno di Agliardi a Palermo, con Rubinho a difendere i pali del Padova. Le alternative sarebbero Pegolo del Siena, spinto dal procuratore Pastorello e uno tra Da Costa e Fiorillo della Sampdoria. Per quanto riguarda Andrea Cano invece, è in piedi secondo indiscrezioni riportate qualche giorno fa dalla Gazzetta dello Sport una trattativa con il Portogruaro. La squadra veneziana cerca con urgenza un portiere d’esperienza e ha pensato al numero uno del Padova, con cui tratta anche l’acquisto dell’attaccante Filippini. In casa biancoscudata si pensa però a trattenere Cano, come secondo, affiancandogli un altro estremo difensore di esperienza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy