Cesena-Padova, le pagelle

Cesena-Padova, le pagelle

Commenta per primo!

Mazzoni 6: Passa una serata tranquilla, ma la sicurezza nelle uscite e la tranquillità che infonde alla difesa sono qualità che alla fine pesano.

Santacroce 6: Soffre un po’ D’Alessandro, ma alla fine si arrangia con mestiere. La rabona? In fondo c’è sangue brasiliano nelle sue vene.

Benedetti 6,5: Ancora una buona prestazione per il centrale preferito di Mutti

Carini 6,5: Non soffre troppo gli attaccanti del Cesena, che anzi si dannano per perforare il muro patavino. Senza riuscirci.

Laczko 6: Contiene, e lo fa bene. Si vede poco in avanti.

Cuffa 6.5: La solita grinta, insieme a Osuji e Cuffa formano un terzetto di qualità.

(19′ st Musacci) 5,5: Mezzo voto in meno per l’evitabile trattenuta che costa la squalifica per il prossimo turno.

Iori 6: Torna nel suo ruolo ideale, regista nel centrocampo a tre. Cose buone e meno buone, meno preciso del solito.

Osuji 6: Anche per lui mezzo voto in meno per l’espulsione finale, che rovina un’intensa prestazione.

Jelenic 6,5: Si muove bene come esterno destro del tridente, arriva alla conclusione e serve bene i compagni. 

Vantaggiato 6: Nel secondo tempo cerca più volte il tiro in porta, qualche buono spunto.

(42′ st Feczesin) s.v.

Pasquato 6,5: Parte in sordina, poi approfitta di una palla un po’ fortunosa (incomprensione Volta-Renzetti) e insacca con freddezza. Quinto sigillo personale.

(34′ st Celjak) s.v.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy