CON UN ALTRO PUNTO PERSO ADDIO PLAYOUT

CON UN ALTRO PUNTO PERSO ADDIO PLAYOUT

A meno 3 dai playout e a 4 quattro dalla salvezza diretta, con tre giornate ancora da disputare la situazione del Padova si fa sempre più drammatica. Se alla viglia una sconfitta a Cesena era anche ipotizzabile lo stesso non si può dire per le vittorie di Frosinone e Triestina. Non resta che fare la corsa sul Mantova, visto che la permanenza diretta in serie B sembra irraggiungibile. Obiettivo arrivare almeno a pari punti con i virgiliani, potendo godere del vantaggio degli scontri diretti. Ma con Frosinone e Triestina che allungano, potrebbe anche non bastare per fare i playout. Il regolamento, infatti, prevede la disputa dello spareggio salvezza solamente nel caso in cui tra quint’ultima e quart’ultima ci siano meno di 5 punti di distacco, altrimenti retrocede direttamente la peggior classificata. Ora i punti che separano il Padova da Frosinone e Triestina, appaiate al quint’ultimo posto, sono 4. Con la Reggina ormai salva (ospiterà il Gallipoli alla prossima) Sabatini e company non possono permettersi di perdere più anche un solo punto nei confronti di ciociari e alabardati. Una mano potrebbe darla il calendario che prevede proprio all’ultima giornata lo scontro diretto al “Matusa” fra Frosinone e Triestina, in cui si ruberanno punti a vicenda. Sfida da dentro fuori anche se, in caso di ulteriori crolli biancoscudati, potrebbe profilarsi l’eventualità che un pareggio vada bene ad entrambe. E allora “biscottone” inevitabile e ciao ciao salvezza. Ecco perché il posticipo di lunedì sera contro l’Ascoli è sfida da non poter sbagliare e anche solo un pareggio potrebbe valere una condanna definitiva.

Il Padova inizierà a prepararsi da domani pomeriggio. Giocando di lunedì Sabatini ha concesso un giorno di riposo in più ai suoi. Da verificare le condizioni di Giovannini, mentre dovrebbe rientrare a Bresseo, dopo tre settimane di cure a Cesenatico, Renzetti. Non ci sarà fino a giovedì Darmian, in ritiro con l’under 20 con cui giocherà mercoledì a Fontanafredda contro la Svizzera.

È iniziata la fase finale del campionati allievi e giovanissimi nazionali. Il cammino che porta allo scudetto parte dai sedicesimi di finale e ha visto subito protagonisti le formazioni padovane. Gli allievi biancoscudati hanno vinto per 4-3 in casa del Bolgona e adesso basterà loro difendere il risultato nel ritorno di domenica prossima a Bresseo. Bene anche il Cittadella che batte 2-1 il Parma al Tombolato, in vista del ritorno in Emilia. I giovanissmi del Padova hanno invece impattato 0-0 a Bresseo contro la Juventus e si giocheranno la qualificazione domenica prossima a Torino.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy