Frosinone-Padova, le pagelle

Frosinone-Padova, le pagelle

Cano 6,5: Nel primo tempo salva la porta in due occasioni (Terranova e Sansone), mostra grande sicurezza tra i pali.

Crespo 5,5: Leggermente sottotono, Dal Canto se ne accorge e nella ripresa gli preferisce Legati, con Trevisan centrale.

(Trevisan 6: Se la cava bene nel ruolo di centrale, questa volta nessuna incertezza)

Cesar 6,5: Sfiora il gol di testa (solo la prontezza del portiere Frison gli nega l’esultanza), innesca Ardemagni nell’occasione più ghiotta del primo tempo. In difesa chiude tutti gli spazi. Grande prestazione, unico neo la marcatura incerta su Masucci che gli sfugge in occasione del gol ciociaro, sovrastandolo di testa

Legati 5,5: Nella ripresa concede a Sansone di arrivare a tu per tu con Cano, scivolando. Ingenuità che poteva costare molto cara.

Renzetti 6: Traballante in fase difensiva come spesso è successo in questa stagione. Nell’azione del gol ha una buona dose di colpa. Si riscatta nella ripresa, quando, nel 4-2-3-1 ridisegnato da Dal Canto, ha la licenza di occupare l’intera fascia sinistra. Si rende protagonista di un’azione travolgente, non concretizzata.

Hochstrasser 5,5 Qualche buono spunto dalla destra, ma appare un po’ molle. Deve ancora mostrare a Padova quei numeri di cui parlano in molti.

(Rabito 7: Ha il merito di cambiare le sorti di una gara che si stava avviando verso l’1-0. Sfrutta alla perfezione il cross di Italiano, ma qualche minuto prima mette El Shaarawy davanti alla porta con un colpo di tacco di alta classe. E’ una delle novità introdotte dalla gestione Dal Canto)

Italiano 6,5: Peccato che sbagli clamorosamente la mira in almeno due occasioni. Ma anche se oggi non vede la porta, si rende prezioso con i suoi lanci. Decisivo il destro a giro per la testa di Rabito nel finale.

Bovo 6: Tanto movimento, qualche buona intuizione. Duella con Bottone e spesso ha la meglio.

De Paula 6,5: Prezioso. E’ tra i più vivaci nel primo tempo, nella ripresa fa la punta centrale con un po’ meno successo dell’ultima gara, però fa ammattire la difesa di casa.

Ardemagni 5: Un colpo di testa parato senza problemi da Frison, poi l’erorre clamoroso sotto porta che un po’ lo demoralizza. Esce nella ripresa dopo circa dieci minuti, un po’ stizzito. Non riesce ancora a imporsi con la maglia biancoscudata.

(Drame 6,5: Entra e sfrutta al massimo i minuti che gli concede Dal Canto. Velocissimo nei movimenti palla al piede, innesce due azioni pericolose per il Padova. Un grandissimo talento che merita di giocare)

El Shaarawy 6: Poco preciso, ma tiene in costante allarme la difesa del Frosinone. Sfiora il gol in diverse occasioni, meritava la marcatura per il gran lavoro svolto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy