Il Chievo ha chiesto la disponibilità  dell’Euganeo

Il Chievo ha chiesto la disponibilità  dell’Euganeo

Se n’era già parlato, adesso però c’è qualcosa di concreto. Il Chievo ha chiesto di giocare un numero imprecisato di partite all’Euganeo nella prossima stagione. La società scaligera ha spedito una missiva arrivata giovedì scorso al Calcio Padova, in cui spiega le motivazioni. La stessa lettera è stata poi girata al Comune, al Prefetto e al Questore per conoscenza. Sembra che all’origine della decisione vi sia la volontà del presidente Luca Campedelli di smuovere le acque nella città di Romeo e Giulietta per la questione riguardante lo stadio Bentegodi e sua ristrutturazione. C’è da capire se alla lettera seguiranno dei fatti reali.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy