Il Gazzettino: Al peggio non sembra esserci fine

Il Gazzettino: Al peggio non sembra esserci fine

Da Il Gazzettino, editoriale di Claudio Malagoli:

Dopo la vergogna di Latina sembrava che il peggio fosse ormai alle spalle. I pareggi con Modena e Carpi e soprattutto la squillante vittoria sul Varese avevano infatti trasmesso un po’ di serenità e fiducia all’ambiente. Invece è arrivato un tradimento ancora più devastante: il Padova umiliato nel derby ha inferto un durissimo colpo alla passione del popolo biancoscudato. In campo si è vista una squadra senza cuore e senza dignità, che si è sciolta come neve al sole di fronte a una partita molto delicata sul piano psicologico. Come ripartire dopo tante nefandezze e oltretutto con una piazza in subbuglio? Il presidente Penocchio, nella conferenza stampa tenuta ieri ad Abano, si è aggrappato a tutti gli alibi di questo mondo nel tentativo di pulirsi la coscienza, dimenticando che il primo responsabile di questo disastro – annunciato – è proprio lui, ovviamente con la complicità di Valentini papà e figlio e dell’ex diesse Secco. Oggi sarà interessante capire a che punto è il disagio di Serena, apparso molto provato a livello emotivo subito dopo la partita. E la domanda sorge spontanea: il tecnico veneziano avrà ancora quella forza d’animo necessaria per rimettere insieme i cocci di uno spogliatoio sull’orlo del baratro? Quanto ai giocatori, l’unico modo che hanno per riconquistare un minimo di credibilità agli occhi dei tifosi è quello di fare bottino pieno domani sera con la Juve Stabia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy