Interrogatori, oggi tocca a Bentivoglio

Interrogatori, oggi tocca a Bentivoglio

In ordine di tempo, è l’ultimo dei biancoscudati a comparire davanti agli 007 della Procura Figc, dopo una fugace presenza di due mesi fa, e segue Ruopolo, Italiano, Milanetto e Cacia, ma per quanto attiene l’inchiesta sul calcioscommesse, e in particolare il filone delle presunte combine andate in porto quando giocava nel Bari, viene considerato sia dai magistrati di Cremona che dai loro colleghi del capoluogo pugliese uno dei giocatori implicati che sa molte cose. E così oggi Simone Bentivoglio, 27enne centrocampista del Padova, arrivato a gennaio dalla Sampdoria, dovrà rispondere ai molti quesiti che gli verranno posti negli uffici di via Po, a Roma. L’attenzione sarà concentrata inevitabilmente sul chiacchieratissimo derby di fine campionato Bari-Lecce del 15 maggio 2011. Nel pre-gara Bentivoglio sarebbe stato presente all’accordo, sancito per perdere in cambio di soldi, tra il suo compagno di squadra Andrea Masiello, finito in carcere a Cremona e che poi ha patteggiato un anno e 10 mesi di reclusione, Giovanni Carella, un amico scommettitore che ha rivelato i particolari di quell’intesa, e gli altri giocatori biancorossi Marco Rossi e Parisi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy