Le parole di Dal Canto dopo l’esonero: “Ringrazio Foschi e i ragazzi”

Le parole di Dal Canto dopo l’esonero: “Ringrazio Foschi e i ragazzi”

Così Alessandro Dal Canto dopo l’esonero, intervistato da seriebnews.com: “E’ stata una scelta della società. Io ringrazio comunque Foschi che ha sempre dimostrato di capire il mio lavoro. Ringrazio i ragazzi che mi hanno sempre sostenuti. Sono stati 15 mesi molto importanti, ma di certo la vita non comincia ne finisce a Padova. Tanti aspetti non ci hanno permesso di raggiungere i playoff che erano alla nostra portata. Io e i giocatori abbiamo commesso degli errori, si poteva fare meglio. Siamo arrivati settimi, nel calcio a volte ci sta. Non credo sia una tragedia. L’attestato più grande di stima l’ho ricevuto dopo Pescara, perchè la società voleva esonerarmi mentre mi hanno salvato proprio i ragazzi e Foschi. Il direttore segue il mio lavoro giornalmente e mi ha sempre aiutato. Se i giocatori ti spalleggiano non è per simpatia, ma perchè pensano di fare bene. Sono riconoscente ai ragazzi che dopo l’ultima partita mi hanno riconosciuto, nonostante tutto, il grande lavoro svolto. Mi dispiace come è finita questa avventura. Dover sapere dell’esonero dai giornali e dal sito ufficiale della squadra. Avrei preferito essere contattato. Ma forse si è chiuso tutto nel modo che la situazione meritava. Sono un tipo ambizioso. Aspetto una chiamata. Voglio fare il mio lavoro con grande stimoli e voglia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy