Luigi Turci: “Padova: entusiasmo e condizione fisica le armi in più”

Luigi Turci: “Padova: entusiasmo e condizione fisica le armi in più”

Ai microfoni di Radio Sportiva, Luigi Turci, preparatore dei portieri del Padova.

Entusiasmo: “Stiamo vivendo un momento di grande entusiasmo e grande condizione psicofisica. Ovviamente, a questo punto, cercheremo di riuscire a raggiungere la massima serie.”

Scontri diretti: “Già le ultime due partite di campionato con Livorno e Torino erano due scontri diretti per noi visto che dovevamo rincorrere. Per cui adesso ci giocheremo tutte le carte a nostra disposizione dando tutto fino alla fine.”

Cano: “Sta avendo un rendimento altissimo. E´ un ragazzo che ha fatto molta gavetta ed ha esordito in Serie B l´anno scorso a 33 anni. Quindi credo che le motivazioni gli stiano dando una grossa spinta per continuare a fare bene.”

Preparatore atletico: “C´è stato un grosso lavoro da parte del nostro preparatore atletico che ha vinto, l´anno scorso, il premio come miglior preparatore della Lega Pro, che ha fatto sì che quello che abbiamo preparato in passato ci sia utile oggi ed in futuro.”

Varese: “Non sarà facile perchè anche se a Varese perdessimo per 1-0 saremmo eliminati per cui dovremmo andare là per giocarcela a viso aperto senza aver paura di nulla.”

Calori: “Ci stiamo ancora chiedendo cosa sia cambiato rispetto alla gestione Calori. Certo è che un´inversione di tendenza del genere fa riflettere. Naturalmente non credo che la colpa sia di Calori perchè quello fu un periodo particolare anche dal punto di vista degli infortuni, Succi e Di Gennaro su tutti.”

Padova-Atalanta: “Devo mantenere la linea della società che preferisce lasciare tutto in mano agli organi competenti senza rilasciare ulteriori commenti.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy