Mercato Padova, piace un portiere di serie A

Mercato Padova, piace un portiere di serie A

Commenta per primo!

«L’idea è quella di prendere un portiere in vista di domenica, avremo novità domani», ossia oggi. Le parole sono di Fabrizio De Poli e lasciano intendere che la ricerca sembra essere vicina all’epilogo. Il direttore sportivo biancoscudato non si sbottona sui nomi delle piste ancora calde, mentre si sofferma sulla trattativa relativa al portiere classe 1995, già chiacchierata da qualche giorno, che appare però tramontata. «Si tratta di Mirarco, sarebbe venuto volentieri al Padova, ma il Taranto non lo dà più. Sinceramente era quello in cui speravo di più. Pista chiusa del tutto? Vedremo». La caccia dei biancoscudati resta aperta in altre due direzioni, come conferma De Poli. «Sono portieri classe 1996, ogni giorno è buono per avere il consenso di tutte le parti in causa. Uno è legato a una società professionistica e gioca in serie D, l’altro è legato a un club professionistico». Con riguardo a quest’ultimo, si tratterebbe di Diego Rossetto del Parma che gioca con la squadra Primavera dei ducali, ma è anche nel giro della prima squadra tanto che mercoledì era in panchina in occasione della sfida di Coppa Italia vinta 2-1 con il Cagliari. Per lui anche un assaggio in panchina in serie A, dove la prima convocazione risale alla partita con la Juventus del novembre 2013. Tra l’altro, Rossetto è stato compagno di squadra di Mazzocco ai tempi del Montebelluna, ed entrambi sono approdati poi appunto al Parma. De Poli si attenderebbe proprio questa mattina una risposta dagli emiliani, ma non è scontato che arrivi la fumata bianca pur essendoci la disponibilità del giocatore ad approdare all’ombra del Santo. Nella squadra Primavera del Parma, infatti, sono tre i portieri: tra questi c’è anche Marijan Coric, classe 1995 (l’unico dei tre con contratto), che avrebbe chiesto al Parma di andare a giocare altrove nella seconda parte di stagione, ed è chiaro che se sarà accontentato i ducali bloccheranno Rossetto dato che non possono rimanere con un solo portiere a disposizione per la squadra Primavera. L’altra pista, come detto, porta a un numero uno che è attualmente impegnato nel campionato nazionale dilettanti, pur essendo di proprietà di un club professionistico. Non resta che attendere gli sviluppi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy