Altinier sulla strada del ritorno: “Sto meglio, spero di esserci a San Benedetto”

Altinier sulla strada del ritorno: “Sto meglio, spero di esserci a San Benedetto”

È diventato a tutti gli effetti il mistero d’inizio stagione, ma finalmente la soluzione sembrerebbe essere più vicina. Era dall’amichevole in quota con il Campodarsego, ed eravamo ancora a fine luglio, che Cristian Altinier non si allenava con i compagni. Un’assenza prolungata e inattesa, che probabilmente ha pesato sul risultato del match col Seregno, e che potrebbe ripercuotersi anche sull’inizio di campionato, con la differenza non marginale che, rispetto alla sfida di Tim Cup, ci sarà un Alfageme in più tra le possibili scelte. L’attaccante mantovano ieri ha ripreso ad allenarsi dopo tre settimane di stop, ma a meno di due dall’inizio della Lega Pro sarà difficile rivederlo pronto già per la sfida in casa della Sambenedettese. «Finalmente sto meglio», la spiegazione di Altinier. «Il piede comincia a darmi meno dolore, e per questo dovrei ricominciare la preparazione atletica dopo aver perso tre settimane di lavoro. All’inizio sembrava solo una botta, come in effetti è stato, ma si pensava che avrei recuperato in una decina di giorni, invece c’è stato un edema osseo abbastanza fastidioso che non mi permetteva nemmeno di appoggiare il piede, e quindi mi impediva anche solo di camminare. È stata una grana fastidiosa, inizialmente ho continuato a lavorare per cercare di mantenere la forma, ma poi quando abbiamo capito che il piede andava in sofferenza e peggiorava abbiamo deciso di fermarci completamente». Il capocannoniere biancoscudato della passata stagione proverà in tutti i modi ad esserci il 28 (o lil 27) agosto, ma le possibilità che ci riesca non sono molte. «Sarà dura, ma mai dire mai: vediamo giorno dopo giorno come sto, e poi si vedrà. La squadra in queste ultime settimane, anche senza di me, comunque sta crescendo. I percorsi precampionato vanno sempre presi con le pinze, ci sono partite che servono solo per migliorarsi e non tanto per fare il risultato. La squadra secondo me è in crescita, si sta formando un amalgama e visto che si è ripartiti con uno staff nuovo si sta cercando di costruire qualcosa di importante». E con l’arrivo di Germinale e Alfageme, anche l’attacco sembra più attrezzato. (Da Il Mattino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy