Festa PadovaNelCuore, Neto Pereira: “Calil? L’ho sentito oggi, sarebbe venuto di corsa. E a Padova voglio rimanere anche dopo il ritiro”

Festa PadovaNelCuore, Neto Pereira: “Calil? L’ho sentito oggi, sarebbe venuto di corsa. E a Padova voglio rimanere anche dopo il ritiro”

Commenta per primo!

Neto Pereira, durante la festa dei 107anni del Calcio Padova organizzata questa sera dal club PadovaNelCuore al Pedrocchi, ha parlato anche di calciomercato: “Calil? Proprio oggi l’ho sentito mentre era in sede al Catania in attesa di firmare con un’altra squadra, lo conosco molto bene avendoci giocato insieme nel Varese. Qui sarebbe venuto di corsa. Germinale? Nel suo essere positivo è stato molto importante per il gruppo e stiamo parlando anche di un signor giocatore”. Poi sulla sua esperienza padovana: “Io credo di essere il più brasiliano del gruppo, Emerson quello meno, forse lui è più sardo! Sento la saudade, nel senso che mi manca un po’ la famiglia. Ma una città bella come Padova non l’avevo mai vista, qui nascerà mia figlia e qui voglio rimanere con mia moglie anche dopo il ritiro. Contratto in scadenza? Chissà…”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy