Le probabili formazioni di Cremonese-Padova. Bisoli rilancia Capello dal primo minuto

Le probabili formazioni di Cremonese-Padova. Bisoli rilancia Capello dal primo minuto

di Gianmarco Zandonà

Sabato alle 15 va in scena Cremonese-Padova, una partita interessante allo stadio Zini. Da un lato la squadra di Rastelli che ha il quarto migliore rendimento casalingo del campionato, dall’altro i biancoscudati che soffrono il mal di trasferta, ultimi con solo cinque punti totalizzati. Statistiche a parte, la Cremonese vuole il bottino pieno per continuare la corsa ai playoff mentre il Padova cerca di abbandonare l’ultimo posto in classifica.

 

QUI CREMONESE- I grigiorossi hanno trionfato nelle ultime partite tra le mura amiche, rifilando un 4-0 al Perugia e un 2-0 al Palermo, e mirano al tris anche per riscattare la sconfitta della scorsa giornata contro lo Spezia. Lo schieramento di domani è l’abituale 4-4-2 che sta portando certezze a Rastelli. Sono stati recuperati Castagnetti e Piccolo, con quest’ultimo che si candida per una maglia da titolare al posto del nuovo acquisto, Longo. Al suo fianco è pronto l’ex Citta, Strizzolo, alla ricerca del primo gol con la sua nuova squadra. La coppia di centrocampo  Arini- Soddimo significa esperienza, mentre sulle fasce dovrebbero agire  il giovane dell’Ajax, Boultam , e  Strefezza, per fornire palloni al reparto offensivo. Non convocati Radunovic, Castrovilli e Montalto. Opzione a gara in corso l’ex Renzetti.

 

Probabile formazione (4-4-2): Ravaglia; Mogos, Claiton, Terranova, Migliore; Boultam, Arini, Soddimo, Strefezza; Piccolo, Strizzolo. A disposzione: Agazzi, Caracciolo, Carretta, Castagnetti, Croce, Del Fabro, Emmers, Longo, Mbaye, Renzetti, Rondanini, Volpe.

 

 

 

QUI PADOVA- In coda a 16 punti: questa è la situazione da cambiare al più presto e la trasferta di Cremona rappresenta un banco di prova molto importante. Nella conferenza pre-gara, il mister annuncia a sorpresa tutto l’undici titolare : nessuna titubanza, la partita va giocata a viso aperto per trovare il risultato.  Ci sarà una piccola variazione tattica, con l’inserimento di un trequartista a supporto della coppia d’attacco. A ricoprire questo ruolo è stato scelto Capello, che viene così rilanciato titolare, tornando in campo dopo il derby contro il Verona. Per un match dove i duelli sulle fasce saranno molto rilevanti, nessun dubbio per Morganella e Longhi. Clemenza inizialmente si accomoda in panchina.

Probabile formazione (3-4-1-2): Minelli; Andelkovic, Cherubin, Trevisan; Morganella, Calvano, Pulzetti, Longhi; Capello; Bonazzoli, Mbakogu. A disposizione: Merelli, Favaro, Cappelletti, Ceccaroni, Zambataro, Belingheri, Broh, Mazzocco, Marcandella, Clemenza, Baraye.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy