Lega Pro: sedicesima giornata. Il Padova attende il Bassano, Citta a Cremona. Fari su Reggiana-Alessandria per il vertice

Lega Pro: sedicesima giornata. Il Padova attende il Bassano, Citta a Cremona. Fari su Reggiana-Alessandria per il vertice

Commenta per primo!

La sedicesima e penultima giornata di andata sarà anche l’ultima occasione per vedere in campo le formazioni del girone A nell’anno solare 2015. Il campionato si fermerà difatti per la consueta sosta natalizia e le squadre torneranno in campo il weekend del 9 e 10 gennaio dell’anno nuovo. Ad aprire il sedicesimo turno di campionato oggi alle 15 tre sfide che riguardano la medio bassa classifica: il Renate del nuovo allenatore Giovanni Colella cerca punti salvezza contro il Cuneo, sconfitto la scorsa settimana dopo una ottima serie di risultati positivi che hanno portato i piemontesi in zona tranquillità dopo un difficile avvio di stagione. Ha disperato bisogno di punti anche il Mantova che ospita la Pro Patria con i bustocchi che arrivano dalla prima vittoria stagionale e hanno intenzione di ripetersi. Sempre oggi alle 15 la gara tra Sudtirol e Pro Piacenza, due squadre che hanno a tratti ben figurato in questo girone d’andata ormai giunto alle battute finali. Più tardi alle 17.30 il FeralpiSalò, reduce dalla vittoria in casa del Cittadella ospita la Giana per continuare la sua cavalcata nelle zone alte della graduatoria, mentre il Pordenone, che con la vittoria di Cuneo pare essere in ripresa dopo due sconfitte di fila, attende in Friuli un Pavia che dopo aver esonerato Marcolini attende ancora di ufficializzare il nuovo allenatore con Fabio Brini che pare in pole position ma che a questo punto prenderà in mano la squadra solo dalla prossima settimana. Le tre venete del girone A scenderanno invece in campo tutte domani, con la sfida tra Padova e Bassano dell’Euganeo che aprirà la giornata domenicale alle 14. Pillon cerca un altro risultato utile dopo le due vittorie su due arrivate dal suo subentro mentre il Bassano vuole concludere al meglio l’anno solare che lo ha visto protagonista in diverse occasioni a cavallo delle due stagioni. Per i biancoscudati è un’occasione importante per conquistare altri punti che permetterebbero di risalire ancora in maniera importante la classifica ma ci sono da fare i conti con un Bassano che non vuole perdere altro terreno dalla testa della classifica per cui ha dimostrato di poter lottare ad inizio campionato. La gara delle 15 tra Lumezzane e Albinoleffe è una sorta di derby spareggio con i bresciani che vogliono abbandonare la zona playout mentre i seriani vogliono cercare di recuperare terreno per non rischiare la certezza (ben che vada) di dover giocare i playout già con diverse giornate di campionato da disputare. Il piatto forte del sedicesimo turno è previsto per domani pomeriggio alle 17.30 quando scenderanno in campo in contemporanea le prime due della classe. Il Cittadella vuole immediatamente rifarsi dopo la sconfitta casalinga di domenica scorsa e sarà di scena in trasferta in un campo non semplice come quello di Cremona. La squadra di Venturato vuole dare subito a tutto il campionato segnali di ripresa e si troverà di fronte una Cremonese che ha concesso alla Pro Patria la prima vittoria stagionale e che non vuole fallire ancora davanti ai propri tifosi. Quello invece che possiamo considerare il big match dell’ultimo turno del 2015 è quello che vedrà opposte al “Mapei Stadium” la Reggiana, che vuole confermarsi in ripresa dopo aver finalmente ritrovato la vittoria sull’Albinoleffe (non vinceva da fine ottobre), e l’Alessandria, autentica squadra del momento vista la vittoria in Tim Cup sul Genoa che le è valsa la qualificazione per i quarti di finale, e il raggiungimento del primo posto in classifica nell’ultimo turno di campionato dopo il sorpasso sul Cittadella grazie alla vittoria sul Sudtirol.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy