Sala stampa Padova-Ascoli, Bonetto: “Abbiamo vanificato quanto fatto ad Ascoli”

Sala stampa Padova-Ascoli, Bonetto: “Abbiamo vanificato quanto fatto ad Ascoli”

di Tommaso Rocca

In diretta dalla sala stampa dello stadio Euganeo le dichiarazioni dei protagonisti al termine di Padova-Carpi

Foscarini : “Il risultato è certamente un passo indietro soprattutto in casa dove ci tenevamo tanto. Della giornata di oggi mi tengo le indicazioni positive che nonostante tutto credo ci siano state. Salvo la voglia di costruire qualcosa partendo da dietro, e la voglia di rimontare una volta sotto. Sapevo che la vittoria di Ascoli non ci aveva risolto tutti i problemi, come oggi non vedo tutto catastrofico. Ci manca un qualcosa, oggi centrocampisti e punte dovevano muoversi in maniera diversa, specialmente quando abbiamo dovuto fare i cambi. Non mi appiglio alle assenze, con le caratteristiche dei giocatori in campo dovevamo comportarci di conseguenza come avevo chiesto ai ragazzi. Abbiamo creato occasioni ma fare un tiro in porta è sicuramente troppo poco. Davanti oggi non abbiamo fatto bene, ma deve essere tutta la squadra a muoversi bene per creare occasioni importanti. Belingheri? Mi garantiva più tenuta fisica rispetto ad altri, pensavo di spostarlo magari in un altra posizione con l’andare del match ma i cambi non li ho potuti decidere più di tanto oggi. Contessa? I test fatti stamattina erano negativi, ha fatto il riscaldamento e non ha sentito niente, la colpa è di tutti e mia perché l’ultima decisione è sempre la mia. Ravanelli? Credo solo un pestone, ho aspettato perché credevo potesse passargli ma zoppicava troppo. Capello? Ha sbagliato. Anche se la terna ha sbagliato in quella situazione nel non concedere l’angolo, e non era neppure il primo, dobbiamo essere bravi a non perdere la testa anche nelle occasioni in cui siamo certi di aver subito un torto”.

Bonetto: “Va detto che oggi la difesa era completamente rifatta: Trevisan fuori, Capelli squalificato, Contessa out dopo pochi minuti. Dovevamo comunque essere Più grintosi e determinati, abbiamo vanificato i tre punti ad Ascoli. Sabato a Cosenza ci aspetta un’altra battaglia, sono un po’ deluso perché si poteva dare un seguito alla vittoria di Ascoli. Siamo ancora lì a soffrire. Domani parto per l’Indonesia ma tornerò per Cosenza”

Castori: “Siamo stati bravi a indirizzare la gara e poi abbiamo sofferto il giusto per portarla a casa. Dopo un inizio di stagione difficile stiamo sistemando alcune cose per fare un campionato dignitoso. Sicuramente un episodio ha deciso la partita ma lo sapevamo. Giocare qui non era facile, contro un Padova che arrivava con entusiasmo per la vittoria fuori casa di Ascoli, abbiamo fatto la nostra partita e credo che alla fine dei conti abbiamo ottenuto quanto meritato”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy