Sala stampa Padova-Cremonese, Bisoli: “Pareggio giusto. Serve ancora tempo per arrivare al top”

Sala stampa Padova-Cremonese, Bisoli: “Pareggio giusto. Serve ancora tempo per arrivare al top”

di Tommaso Rocca

In diretta dalla sala stampa dello stadio Euganeo le dichiarazioni dei protagonisti al termine di Padova-Cremonese.

Roberto Bonetto: “Ci vuole più attenzione in azioni come quella del corner subito e il conseguente gol. Le due punte non hanno ancora segnato ma penso sia questione di tempo. Poi l’importante è segnare. La Cremonese è una squadra di categoria superiore, noi avevamo tanti under in campo. Nel primo tempo abbiamo fatto meglio noi, mi ritengo soddisfatto”.

Mandorlini: “Contenti a metà, il primo tempo abbiamo giocato a ritmi bassi poi il gol lo abbiamo meritato nella ripresa. Abbiamo avuto tante occasioni, sapevano che non era facile. Complimenti anche al portiere del Padova per le parate”.

Bisoli: “Siamo partiti contratti dopo Salerno e questo non deve accadere, poi siamo usciti e credo che il primo tempo lo abbiamo finito in crescendo. Nella ripresa loro sono stati bravi a prendere campo e hanno trovato il pareggio secondo me giusto. Mi dispiace perché abbiamo sofferto e preso gol nella palle inattive, abbiamo giocatori giovani e dobbiamo dargli io tempo di crescere. Broh? Avevo provato in settimana qualcosa del genere e sapevo che lui poteva essere devastante centralmente, mi è andata bene. Gli attaccanti? Non hanno segnato nemmeno i loro, come non hanno segnato quelli della Salernitana, Bonazzoli finché c’era la sosta è stato in nazionale e quei 10 giorni lo hanno rovinato, dobbiamo farlo tornare quello delle prime due partite. Guidone? In settimana era stato tra i migliori, rifarei il cambio, la squadra non lo ha certo aiutato. Abbiamo diversi giocatori che non sono ancora in condizione, o non possono esserlo per 90 minuti, il lavoro che è stato fatto in preparazione lo vedremo tra un po’, fino ad ora visto il livello e l’obiettivo delle 4 squadre che abbiamo affrontato direi che cinque punti sono un buon bottino e che abbiamo fatto quello che il Padova doveva fare. Abbiamo tanti giovani, dobbiamo dargli il tempo di crescere, come deve crescere lamcondizione generale della squadra, sono convinto che quando migliorerà quella diversi giocatori ne beneficieranno e vedremo un’altra squadra”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy