Livorno-Padova, le pagelle. Clemenza ritrova la via del gol, follia di Contessa nel finale

Livorno-Padova, le pagelle. Clemenza ritrova la via del gol, follia di Contessa nel finale

di Tommaso Rocca

Le pagelle di Livorno-Padova, gara valevole per la diciottesima giornata del campionato di Serie B

 

Merelli 6,5 Diamanti ne testa più volte i riflessi con il suo velenoso sinistro, lui risponde sempre in maniera efficace. Decisivo nello sbrogliare alcune situazione intricate nell’area piccola biancoscudata. Nulla può sul rigore di Diamanti

Cappelletti 6 Con l’esperienza, il mestiere, le buone e le cattive riesce a salvare la situazione: simbolo della gara biancoscudata di oggi

Capelli 6 Mezz’ora in campo nel quale la squadra è ordinata e non rischia nulla. Poi è costretto ad arrendersi a un problema muscolare

Contessa 4,5 Subentra a freddo e dopo pochi secondi becca un giallo per la trattenuta su Diamanti con cui ingaggia un duello che durerà per tutto il match. La follia sul rigore del pari, su una palla totalmente innocua, però non ha spiegazione

Trevisan 6 Per gran parte della gara gioca con la giusta concentrazione e l’attenzione che ultimamente erano venute meno. In ripresa

Ceccaroni 6 Prima da terzino sinistro poi da centrale, raramente va in difficoltà. Un passo avanti come per Trevisan

Broh 6 Tampona senza eccessiva difficoltà, specie nel primo tempo, le offensive livornesi. Oggi non è giornata di sgroppate alla ricerca di gloria in avanti

Mazzocco 6 Catapultato in campo all’ultimo per l’improvviso forfait di Salviato. Gara diligente al fianco di Broh, senza grandi squilli né particolari problemi

Pulzetti 6,5 Torna a mostrare la grinta che ne aveva contraddistinto la scorsa e l’inizio di questa stagione. Bogdan di faccia gli nega quello che poteva essere un’eurogol

Clemenza 6,5 Trova il gol (anche grazie e a una fortunata deviazione) che gli mancava da troppo tempo. Poco prima Mazzoni gliene aveva negato uno simile. Di contorno giocate intelligenti e per la squadra

Zambataro s.v. Pochi minuti nel finale per tamponare su Porcino

Marcandella 6 Tanto movimento sul fronte offensivo, dove prova a creare qualcosa con le sue qualità, ma anche molto sacrificio in fase difensiva. Esce stremato a metà ripresa

Cisco 6,5 Venti minuti in cui si mostra in un paio di buone accelerazioni per ricordare a tutti che il talento c’è. Riuscisse a incanalarlo sempre con le scelte giuste potrebbe essere molto più pericoloso

Bonazzoli 6,5 Il solito gran lavoro sporco fatto di tecnica, lotta e voglia di portare a casa il risultato. Le rincorse ai portatori di palla di casa fino all’ultimo minuto sono l’esempio della sua generosità

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy