Mercato Padova, terminato il summit Zamuner-Bonetto: ecco i principali obiettivi

Mercato Padova, terminato il summit Zamuner-Bonetto: ecco i principali obiettivi

di Redazione PadovaSport.TV

Terminato nel tardo pomeriggio il summit di mercato (e non solo) tra il dg Zamuner e il presidente Bonetto. Quali strategie adottare per il prossimo campionato? Mister Bisoli gradirebbe giocatori esperti e affidabili in difesa, convinto che in serie B sia più importante dare continuità ai risultati e di conseguenza subire pochi gol (accontentadosi magari di un pareggio, in certe situazioni). Dovrebbe essere accontentato su questa linea.
Dalla riunione di oggi sarebbe emersa anche la preferenza per un portiere giovane, ma di talento, da affiancare a Bindi: c’è da capire se all’attuale portiere del Padova vada bene questa scelta (e non è assolutamente esclusa la sua cessione). Un difensore centrale, il vertice basso del centrocampo e una mezz’ala sarebbero al momento le priorità, mentre per l’attacco si aspetterà qualche settimana. Per la difesa rimane in piedi l’ipotesi Volta del Perugia (piace a Bisoli, ma al momento costa troppo), è stato proposto Silvestri del Trapani (ma Zamuner non è interessato). Per il centrocampo tra gli obiettivi ci sono Schiavone (ma non c’è nessuna trattativa avanzata al momento) e Sbrissa (da capire la volontà del Sassuolo), oltre che Clemenza e Macek (ma la Juventus deve discutere prima il loro rinnovo di contratto). Zamuner si concentrerà nei prossimi giorni anche sulle prime uscite: l’urgenza è quella di piazzare in particolare i giocatori che rientrano dai prestiti Chinellato, De Cenco e Favaro. Tentardini dovrebbe rimanere a Monza. Per quanto riguarda infine il rinnovo di Pinzi, non ci saranno rilanci: si aspetterà tra qualche giorno la risposta definitiva del giocatore (al momento le probabilità di rivederlo in biancoscudato sono basse).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy