Neto Pereira: “La panchina? Scelta tecnica che ci può stare”

Neto Pereira: “La panchina? Scelta tecnica che ci può stare”

Commenta per primo!

Anche Neto Pereira è intervenuto sulla brutta sconfitta di Fano. Ecco le sue parole raccolte da Il Gazzettino: «Purtroppo non siamo riusciti a ripetere la prestazione delle due partite precedenti. Ma anche se non eravamo brillanti come nelle altre occasioni, fino all’1-1 la sfida era equilibrata, mentre dopo il secondo sigillo del Fano e l’espulsione di Alfageme la situazione è peggiorata. Il viaggio per tornare a Padova è stato brutto, c’era un clima molto triste. È una sconfitta che brucia, dobbiamo rimboccarci le maniche perché abbiamo subito la possibilità di rifarci con la Maceratese». Il capitano, tra l’altro, è partito dalla panchina entrando solo a match in corso. «Io ero a posto e a disposizione, è stata una scelta dell’allenatore che ci può stare. Era la seconda di tre partite in una settimana, e il tecnico ha voluto inserire un compagno più fresco. Ripeto, ci può stare». Il giocatore in questione è Alfageme, che è stato espulso e oggi è atteso il verdetto del giudice sportivo. «Io non ho visto cosa è successo, però ho parlato con lui e mi ha detto che non ha fatto alcun gesto». Può essere magari che inconsciamente abbiate sottovalutato questo impegno? «Assolutamente no, perché se ragioniamo in questo modo non andiamo da nessuna parte. Non l’abbiamo presa sottogamba, c’è mancata brillantezza. Loro invece lo erano più di noi, anche se non è una scusante il fatto che hanno potuto avere due giorni di riposo in più».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy