Padova al via, Brevi: “Completi già all’80%. Il mio credo? Rispetto, disponibilità e voglia di lavorare”

Padova al via, Brevi: “Completi già all’80%. Il mio credo? Rispetto, disponibilità e voglia di lavorare”

A quasi un mese dalla sua presentazione come nuovo allenatore del Padova mister Oscar Brevi può finalmente fare quello che gli riesce meglio, ovvero lavorare sul campo. Il tecnico milanese ha finalmente potuto incontrare i suoi giocatori tutti assieme nei primi due giorni di lavoro all’Appiani e ora parte per il ritiro di Mezzano con l’entusiasmo della nuova avventura. Il direttore Zamuner, con cui è perennemente in contatto, sta facendo un buon lavoro e Brevi è soddisfatto della rosa, seppur ancora da completare, che trova alla partenza per il ritiro: “Finora quelli che sono arrivati e rimasti sono le prime scelte e la squadra è già a buon punto per impostare il lavoro. Tre centrocampisti li abbiamo, gli esterni ci sono, gli attaccanti idem e anche dietro comunque ci siamo, anche con giocatori duttili. Manca ancora qualcosa, si sa, ma partire con l’80 per cento è già buona cosa anche perché è arrivato chi volevamo”. Le partenze improvvise di due giocatori importanti come Petkovic e Diniz hanno lasciato qualche buco da colmare ma senza fretta: “L’idea è quella di aspettare qualche giorno per avere poi maggiori opportunità e magari andare su situazioni a cui in questo momento non si può arrivare. Ci sono tante società in difficoltà, altre con liste in sovrannumero e, prima o poi, dato che i posti di lavoro sono questi, ci sarà un grande esubero di giocatori”. Mister Brevi è comunque carico è pronto a trasmettere fin da subito alla squadra la sua voglia di lottare: “Il primo concetto da cui non prescindo è il rispetto, per la società, i tifosi e se stessi; poi la partecipazione, la disponibilità completa verso la realtà per cui si opera, la voglia di lavorare e infine conta cementare un gruppo che agisca in armonia”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy