Padova, allenamento a porte chiuse. Brevi costretto a cambiare

Padova, allenamento a porte chiuse. Brevi costretto a cambiare

Commenta per primo!

Allenamento a porte chiuse allo Stadio Appiani (ore 15) quest’oggi per il Padova di mister Brevi in vista della trasferta di sabato a Gubbio nel quale il tecnico milanese sarà giocoforza costretto a cambiare uomini (e forse anche modulo) rispetto alle ultime uscite. Già prima della brutta notizia rappresentata dall’infortunio di Neto Pereira l’allenatore biancoscudato aveva abozzato ad inizio settimana alcuni cambiamenti nella formazione iniziale e non solo per quanto riguarda gli interpreti ma anche nel modulo visto che aveva lavorato su un possibile passaggio al 4-4-2. Difficile capire ora come muoversi: De Risio e Neto, due elementi tra i più importanti e positivi di inizio stagione, non saranno della gara a Gubbio così come Alfageme che deve scontare la seconda giornata di squalifica. Problemi nel reparto avanzato dove il solo Altinier è in buone condizioni dunque dato che Germinale non è ancora in grado di giocare per 90 minuti, mentre a centrocampo il recupero di Filipe dovrebbe consentire a Brevi qualche alternativa in più. Possibili chance dal primo minuto per due giovani come Fantacci (come esterno alto o seconda punta) e Boniotti (eventuale quarto di difesa a destra).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy