Padova-Ancona, le pagelle: grigiore generale, sono in molti a deludere

Padova-Ancona, le pagelle: grigiore generale, sono in molti a deludere

Commenta per primo!

Bindi 6,5: Non solo non ha colpe sui gol subiti, ma in occasione del secondo compie anche un grande intervento su Frediani poi vanificato dal tap-in vincente di Paolucci. Poi, al 72’, evita al Padova la beffa del 2-3 deviando in tuffo un siluro di Del Sante.

Cappelletti 5: In tilt sin dai primi minuti, ha grosse responsabilità su entrambe le marcature doriche. E’ probabilmente la sua peggior prestazione in questa stagione: voltare pagina immediatamente.

(dall’84’ Cisco s.v.)

Emerson 5,5: Appare anche lui poco reattivo in più di un’occasione, non riuscendo così a offrire stabilità a un reparto in costante affanno. Potrebbe riscattarsi illuminando la manovra con i suoi suggerimenti dalle retrovie, ma così non accade.

Russo 5,5: Non crolla mai vistosamente, eppure di spazi ne concede in abbondanza. E gli avanti marchigiani ringraziano cordialmente…

Madonna 6: Difensivamente non brilla, però quando avanza sulla fascia riesce sempre a effettuare la giocata finale. Non è un caso che il gol di Altinier sia scaturito da uno dei suoi tanti cross in mezzo.

De Risio 6: Lotta con profitto in mezzo al campo, offrendo la giusta dose di quantità alla linea mediana. Avanti così.

(Dal 76’ Mazzocco 6): Entra nel finale e qualcosa cerca di combinare. Suo un colpo di testa di poco alto al 79’.

Mandorlini 5: Lo si vede poco, troppo poco. Ancora una volta. Specie in fase di impostazione. Il secondo gol di Paolucci ha origine da un suo impreciso passaggio per Cappelletti. Che ci sia bisogno di ricaricare le pile?

Dettori 6: Abbina la consueta vivacità offensiva al sacrificio arretrato. Molti gli spunti che offre nella metà campo avversaria, seppur senza trovare il varco giusto.

Favalli 6: Realizza il gol del momentaneo 2-1 al 54’, e questo basta per sollevare le sorti di una prestazione altrimenti non da incorniciare.

Altinier 6,5: E’ un rapace, e gli artigli prova a metterceli sempre. Non solo quando realizza il gol dell’1-1, ma anche sugli altri palloni utili. Da segnalare anche un paio di buone giocate in sede di sviluppo della trama offensiva.

Alfageme 5: Gol sbagliato, gol subìto. E quello sbagliato è il suo. Fosse entrato in rete, quel tiro a tu per tu con Anacoura avrebbe cambiato il corso della gara. Quanto al resto, buona intraprendenza, buoni movimenti, ma mai il guizzo risolutore nell’uno contro uno. Fischi al momento della sostituzione.

(Dal 72’ De Cenco 5): Altro contributo privo di mordente, altro gol fallito in chiusura di partita.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy