Padova, lo storico capitano Damiano Longhi: “Giocatori, onorate la maglia. La retrocessione è una macchia sulla vostra carriera”

Padova, lo storico capitano Damiano Longhi: “Giocatori, onorate la maglia. La retrocessione è una macchia sulla vostra carriera”

di Redazione PadovaSport.TV

Anche lo storico capitano biancoscudato Damiano Longhi è intervenuto sulla situazione attuale del Padova: “Ora tocca ai giocatori capire cosa fare. Perché la macchia di un’eventuale retrocessione se la porteranno dietro pure loro, a prescindere da dove andranno a giocare”. Vede analogie fra l’arrivo di Centurioni e quello di Sandreani che a suo tempo vi spalancò le porte della A? “Situazioni completamente diverse – dice Longhi, intervistato dal Corriere Veneto – Quello era un gruppo storico, che era entrato in una situazione di grande difficoltà, ma che aveva grandi risorse al suo interno e che si conosceva da tempo. Qui è stato cambiato tanto a gennaio e ci vuole tempo perché certi meccanismi si riformino. Sono stato giocatore e capisco certe sfumature, ma qui bisogna che dentro lo spogliatoio i giocatori si guardino in faccia e trovino le risorse per uscire da questa situazione. Ripeto, ora tocca a loro”. Quante possibilità ha il Padova di salvarsi secondo lei? “Intanto ci sono due settimane di tempo per rimettersi in piedi, per lavorare e per conoscere il nuovo allenatore. La sosta aiuta molto. Le possibilità non sono tante, ma ci sono e vanno perseguite fino in fondo. Fino alla fine”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy