Padova, Mazzocco: “Non ho mai mollato. Al gol non ho capito niente”

Padova, Mazzocco: “Non ho mai mollato. Al gol non ho capito niente”

di Redazione PadovaSport.TV

La roboante vittoria sul Pordenone porta la firma anche di un biancoscudato doc, quel Davide Mazzocco unico testimone in campo dell’intera rinascita del Calcio Padova. Bisoli in una partita chiave della stagione ha deciso di premiarlo consegnandogli una delle undici maglie che contano: “Diciamo che non è stata una scelta improvvisa – spiega Mazzocco, intervistato da Il Mattino – il mister mi ha provato in settimana e io ho cercato di allenarmi al meglio, come sempre. Mi ha detto che non imortava che non fossi mai partito titolare, bastva anche solo una chance per mostrare le mie qualità. Ho cercato di stare sereno, giocando in maniera semplice, rimanendo concentrato e ben messo in campo. Bisoli, in più, mi ha chiesto di sfruttare le mie caratteristiche e d’inserirmi in area appena ne avevo la possibilità. E così è nato il gol. Quasi non mi rendevo conto di quanto successo dopo il cross al bacio che mi ha messo Pulzetti. Non potevo sperare di meglio”. Sulla lunga attesa: “Quando si sta fuori si accumula tanta rabbia. Io ho cercato sempre di essere professionale, allenandomi al meglio e facendo in modo di cogliere le opportunità, non nego ci siano stati anche periodi in cui ero scoraggiato. A gennaio avevo anche pensato a chiedere la cessione, ma alla fine ho scelto di restare per giocarmi le mie carte qui. Spero di dare ancora il mio contributo. Adesso che è arrivato il mio momento non voglio lasciarmelo scappare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy